laboratorio energia marina
Visita MORE Lab. Fonte: Politecnico di Torino

È stato inaugurato il 28 settembre presso la sede del politecnico di Torino il laboratorio di ricerca congiunto “More-marine offshore renewable energy lab” tra l’Ateneo ed Eni. Al centro della ricerca l’innovazione nel settore dell’energia marina rinnovabile.

Il nuovo laboratorio PoliTo-Eni per la ricerca sull’energia marina

L’inaugurazione rientra nel più ampio accordo di partnership siglato lo scorso gennaio tra il Politecnico ed Eni. I 50 ricercatori, tra personale di ruolo, dottorandi e tesisti, potranno avvalersi di diversi strumenti di analisi. In primo luogo, le infrastrutture di ricerca dei dipartimenti di Ingegneria meccanica e aerospaziale dello stesso Politecnico. Poi il Marine virtual lab di Eni, che si trova presso il centro di supercalcolo Hpc5 a Ferrera Erbognone. A queste dotazioni si aggiunge l’area di test in mare aperto a Ravenna Iswec-inertial sea wave energy converter. Infine, una vasca di prova navale e laboratori all’avanguardia per lo sviluppo e dry test dei prototipi e un centro di calcolo ad alte prestazioni.

Le ambizioni condivise: la crescita delle competenze e l’accelerazione della produzione delle tecnologie per lo sfruttamento delle risorse energetiche marine. Il More lab farà rete anche con il sito di test del Politecnico a Pantelleria. Qui le stesse aree di ricerca sono testate in un ecosistema che punta all’autonomia energetica e all’azzeramento dell’impatto paesaggistico.

Infine, con il laboratorio si inaugura anche una cattedra specifica sull’Energia dal mare che avrà l’obiettivo di formare ingegneri specializzati nella progettazione, realizzazione e utilizzo delle nuove tecnologie sviluppate nello stesso laboratorio.

Hanno partecipato all’inaugurazione il ministro dell’Università e della ricerca, Gaetano Manfredi; la presidente e l’amministratore delegato di Eni, Lucia Calvosa e Claudio Descalzi; il rettore del politecnico di Torino, Guido Saracco.

Leggi anche Acqua dolce dal mare con l’energia solare

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.