Amazon lancia quattro hub di micromobilità nelle città di Milano, Napoli, Genova e Bologna

I nuovi hub consentiranno di effettuare le consegne in modo più sostenibile, anche in vista del Black Friday del 25 novembre.

232
  • Grazie a quattro nuovi hub di micromobilità nelle città di Milano, Napoli, Genova e Bologna, Amazon ridurrà l’impatto dei suoi servizi di consegna.
  • Sfrutterà principalmente cargo scooter elettrici, riducendo le emissioni.

Amazon

Nel 2020, nel Regno Unito, il Black Friday ha comportato l’emissione in atmosfera di 429mila tonnellate di gas serra. Gli acquisti che più impattano sull’ambiente sono quelli effettuati online: in Italia, l’e-commerce consuma mediamente il 35 per cento di tutta la plastica prodotta nel Paese. Per questo, è una buona notizia quella che arriva da Amazon: il 23 novembre ha annunciato l’inaugurazione di quattro hub di micromobilità nelle città di Milano, Napoli, Genova e Bologna – tutti quanti già operativi.

Leggi anche: Altro che Black Friday, quest’anno l’alternativa è Blue

Consegne più sostenibili per Amazon

Grazie a questi hub, che Amazon ha già lanciato in più di venti città europee, si possono sperimentare nuovi metodi di consegna, tramite cargo scooter elettrici a tre ruote, le cargo bike e le consegne a piedi, per portare i pacchi ai clienti in modo più sostenibile, riducendo il traffico e migliorando la qualità dell’aria.

“I trasporti rappresentano una componente fondamentale della strategia di Amazon per raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040”, commenta Gabriele Sigismondi, country director di Amazon Logistics Italia. “Questi hub di micromobilità consentono di aumentare l’efficienza delle nostre strutture esistenti e della flotta di veicoli elettrici dei nostri fornitori, e stanno già trasformando il modo in cui vengono effettuate le consegne ai clienti nelle aree a elevata densità”.

Amazon

Risultati promettenti

A Milano, per esempio, più del 25 per cento dei pacchi viene consegnato in Area C con cargo scooter elettrici grazie all’hub di Rogoredo, percentuale che aumenterà nel 2023. A Napoli, circa il 60 per cento dei pacchi viene recapitato nelle zone a traffico limitato attraverso cargo scooter elettrici. Una percentuale che, a Genova, raggiunge addirittura il 100 per cento. Il più recente hub di micromobilità di Amazon si trova nella città di Bologna e già nel 2023 consentirà di consegnare il 100 per cento dei pacchi nelle ZTL utilizzando cargo scooter elettrici a tre ruote al posto dei tradizionali van.

Leggi anche: Lo sviluppo delle comunità energetiche nelle aree portuali

Nel 2021, Amazon ha recapitato ai propri clienti italiani più di sette milioni di pacchi impiegando veicoli elettrici a zero emissioni allo scarico; in Europa le consegne hanno superato i cento milioni. L’azienda conta oggi oltre cento progetti di energia rinnovabile in Europa, di cui venti in Italia, e mira ad alimentare tutte le sue attività solo tramite fonti energetiche rinnovabili entro il 2025. Per quanto riguarda il packaging, è stato ridotto il consumo di plastica per incrementare quello di carta da imballaggio riciclata e riciclabile al 100 per cento. La strada per la completa sostenibilità è ancora lunga, ma è indubbio che dei passi avanti siano stati compiuti.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.