led

Un investimento di 340.000 euro per sostituire 218 lampade al vapore di mercurio con tecnologia a LED, alle quali si sono aggiunti 41 nuovi punti luce efficienti nelle zone meno coperte del servizio di pubblica illuminazione.

Sono alcuni numeri che caratterizzano gli interventi di efficientamento energetico dell’illuminazione messi in campo dal Comune di Massa Lombarda, in provincia di Ravenna. L’amministrazione stima che con questo progetto sarà possibile risparmiare 75.000 kW/h l’anno, corrispondenti a circa 15.000 euro in meno sul bilancio comunale. Nel prossimo futuro, spiega il Sindaco Daniele Bassi, si procederà con i lavori di riqualificazione dei servizi urbani assicurando risparmi da reinvestire per la comunità.

Il progetto Led di Spoleto

È stata bandita dal Comune di Spoleto, invece, una gara del valore di 650.000 euro per l’installazione di 820 punti luce a LED nel centro città, da gestire attraverso un sistema di telecontrollo. L’obiettivo dell’Amministrazione è di ridurre i consumi “in misura non inferiore a 0,18 GWh l’anno”, assicurando risparmi per 180.000 euro annui.

Non solo, la rete di illuminazione, nelle intenzioni del Comune, dovrà diventare un sistema “smart” in grado di integrare servizi di videosorveglianza, WI-FI, ricarica per veicoli elettrici, pannelli a messaggio variabile e rilevatori di inquinanti. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro le ore 13.00 del 5 settembre.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.