Efficienza, ripartiamo da una strategia comune

10

On line il nuovo numero di e7. Sotto il segno della proattività si apre l’ultimo convegno dedicato ai certificati bianchi del Fire “Le difficoltà del settore sono chiare, ora serve dare suggerimenti per migliorare” esorta Dario Di Santo – ‎Managing Director della Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia, nel suo intervento. Una giornata per fare il punto sulla controversa situazione della assegnazione dei certificati bianchi e anche l’occasione per registrare i primi segnali di cambiamento e attenzione alle richieste degli operatori del settore da parte dei diversi protagonisti.

Nel numero di e7 l’approfondimento sulla possibilità toccata a più mani dal convegno rispetto l’assegnazione dei certificati bianchi e la necessità di ripensare la politica degli incentivi in chiave sinergica considerando rinnovabili, fondi rotativi e TEE parte di una strategia unica, come ribadisce anche Sebastiano Serra Min. Ambiente nella video intervista nel numero.

Restando sul tema dell’efficienza energetica la focus story continua con la visione sui TEE di Amici della Terra, nel tre domande a Tommaso Franci, membro del consiglio direttivo dell’associazione ambientalista. Parliamo anche delle possibilità date da una diagnosi energetica standardizzata con Ilaria Bertini, Direttore Agg. Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA, in occasione del evento “Termovalorizzazione e certificazione un caso virtuoso certificato Enea”.
Nella settimana a cavallo del referendum sulle trivelle non poteva mancare una infografica elaborata, sulla base dei dati Mise, rispetto i “numeri” delle trivelle.

Segue una chiacchierata a 360° con Filippo Bernocchi, Delegato Energia e Rifiuti di ANCI e Presidente ANCITEL Energia e Ambiente, in cui spazieremo dai rifiuti ai termovalorizzatori, passando per l’efficienza energetica nella PA e i bandi di gara per l’affidamento del servizio di distribuzione gas.
Si parla anche di filiera alimentare con uno sguardo al Vinitaly e al potenziale green del comparto, fiore all’occhiello dell’export italiano.

Concludono con le consuete rubriche in un “volo” tra Norvegia e Italia e le potenzialità del comparto gas e innovazione tecnologica.

Print Friendly, PDF & Email