Efficienza e sostenibilità per montagne più green

60

A fine maggio, 4 mesi dopo la sottoscrizione della “Carta di Cortina”, ministero dell’Ambiente, Comune di Cortina, ANEF e Fondazione Cortina 2021 hanno fatto un primo bilancio delle attività messe in campo per ridurre l’impronta ambientale del turismo e dello sport di montagna, anche in vista dei Mondiali di Sci tra 5 anni.

Efficientamento energetico e riduzione dei consumi, limitazione delle emissioni di gas serra, migliore uso di risorse come acqua e suolo. Sono questi gli obiettivi perseguiti in questa prima fase, spiega una nota del Minambiente, attraverso lo sviluppo di “carbon” e “water” footprint del territorio, linee guida per la sostenibilità e progetti informativi.

Secondo il Ministro Gian Luca Galletti, “il lavoro sulla Carta di Cortina si sta dimostrando serio e prezioso. Oggi la Regina delle Dolomiti deve vincere la sfida della sostenibilità: i progetti partiti sono strategici per ridurre gli impatti inquinanti e il consumo di risorse, specie durante la stagione di massimo afflusso turistico. Fondamentale è la sperimentazione delle buone pratiche negli alberghi, visto che sempre più i clienti, italiani e stranieri, indirizzano le loro scelte su strutture eco-friendly. Il Governo ha messo in campo su questo tema grandi novità, tra cui il Conto Termico che partirà a fine mese, con 700 milioni per incentivare gli interventi di efficienza energetica privata”.

Print Friendly, PDF & Email