Tallinn è diventata ufficialmente la Capitale verde europea con una grande cerimonia d’apertura

Il sindaco di Grenoble ha passato il testimone a quello di Tallinn, che si prepara a una serie di eventi e iniziative in qualità di Capitale verde europea.

  • Il 21 gennaio, con una grande cerimonia d’apertura, Tallinn è diventata ufficialmente Capitale verde europea per il 2023.
  • L’amministrazione locale si sta impegnando notevolmente per rendere la città più vivibile e più resiliente, oltre che neutrale dal punto di vista delle emissioni.
Tallinn
Foto di Leo Roomets/Unsplash

Perla del Baltico: è il soprannome di Tallinn, la capitale dell’Estonia, che si affaccia sul mare. Il 21 gennaio è diventata ufficialmente anche la Capitale verde europea, con una cerimonia di apertura che ha visto il passaggio di testimone fra il sindaco di Grenoble e quello della città estone, Mihhail Kõlvart.

Tallinn, la cui amministrazione ha dimostrato di avere un approccio sistemico nei confronti degli obiettivi di sostenibilità, è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco ed è fra le città medievali meglio conservate in Europa. È caratterizzata da una varietà di ecosistemi e da una ricca biodiversità che, non a caso, è fra i temi scelti per l’anno insieme a innovazione green e governance sostenibile.

La strategia Tallinn 2035

“Le capitali verdi europee devono guidare il percorso verso la creazione di città sostenibili, resilienti e inclusive, dove un ambiente in salute sia la chiave per uno sviluppo economico e sociale bilanciato e armonico”, ha dichiarato il sindaco Kõlvart il 20 gennaio, a una conferenza introduttiva. La strategia Tallinn 2035 ha delineato un percorso per raggiungere una serie di obiettivi in tema di adattamento ai cambiamenti climatici, neutralità carbonica, energia pulita, economia circolare, mobilità dolce, alimentazione sostenibile.

Leggi anche: L’Arcadis Sustainable Cities Index 2022

Verranno messe a punto delle GoGreenRoutes dove i cittadini potranno contribuire a iniziative di forestazione urbana. In particolare, verrà realizzato un corridoio verde per gli insetti impollinatori. A Tallinn il trasporto pubblico è gratuito dal 2013 e l’amministrazione si sta impegnando a ridisegnare la città per renderla più vivibile, facendo sì che ciascun abitante abbia tutte le infrastrutture di cui necessita nelle vicinanze, e più resiliente di fronte agli effetti dei cambiamenti climatici come l’aumento delle temperature o le tempeste. Sono in programma anche tantissimi eventi per i turisti.

L’obiettivo della Commissione europea

Il titolo di Capitale verde europea è stato assegnato per la prima volta nel 2010 a Stoccolma. Le altre città che l’hanno ottenuto sono Amburgo, Vitoria-Gasteiz, Nantes, Copenaghen, Bristol, Lubiana, Essen, Nimega, Oslo, Lisbona, Lahti, Grenoble e, appunto, Tallinn. Valencia è già stata scelta come capitale del 2024. Con questa iniziativa, l’obiettivo della Commissione europea è quello di ribadire ancora una volta il ruolo delle città nell’adattamento e nella mitigazione dei cambiamenti climatici, dato che una fetta sempre più ampia della popolazione mondiale è destinata a vivere nei centri urbani.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.