20090325 big tralicci15 km di nuove linee in cavo interrato, 11 dei quali predisposti per la posa della fibra ottica. E’ quanto previsto dal nuovo piano di interventi per la razionalizzazione della rete elettrica nell’area di Firenze, presentato venerdì 6 dicembre dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, e dall’amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris.

Il piano prevede una serie di interventi tra cui, precisa la nota stampa diffusa dall’azienda, la realizzazione di quattro nuovi tratti interrati della linea a 132 kV presso la Cabina primaria Cascine – Cabina primaria Rifredi, la Cabina primaria San Lorenzo a Greve – Peretola, Stazione elettrica Casellina – Cabina primaria Cascine, Stazione elettrica Tavarnuzze – San Lorenzo a Greve.

Gli interventi, assicura l’azienda in una nota stampa, saranno promossi nella piena partecipazione delle istituzioni locali e della popolazione nella definizione delle azioni sul territorio. Saranno demoliti circa 20 km di vecchi elettrodotti e 78 tralicci: “Il piano che ci impegniamo a realizzare, in stretta collaborazione con il Comune di Firenze, ci permetterà di demolire un grande numero di tralicci adottando soluzione tecnologiche all’avanguardia finalizzate alla più alta sostenibilità ambientale e sociale”, commenta Ferraris in una nota stampa. “L’immagine di Firenze migliorerà sempre di più e credo che i cittadini saranno molto contenti, soprattutto quelli che abitano nei pressi dei grandi tralicci che saranno eliminati. Inoltre, aggiungiamo anche maggiore sicurezza”, rimarca Nardella.

Il progetto, conclude la nota stampa, consentirà di studiare congiuntamente interventi di mobilità sostenibile e di sviluppare progetti per l’elettrificazione del trasporto pubblico o privato.

Da sinistra Luigi Ferraris, ad Terna, e il sindaco di Firenze, Dario Nardella
Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.