Iberdrola mette in funzione il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

314

solare fotovoltaico povertà energeticaIberdrola rafforza la sua presenza in Italia.  A Montalto di Castro (VT) vedrà la luce il suo primo impianto fotovoltaico da 23 MW nel nostro Paese.

Dopo aver completato l’assemblaggio dei moduli fotovoltaici nel comune laziale, nonché la costruzione della sottostazione e del resto delle infrastrutture elettriche, è iniziato il processo di messa in funzione dell’impianto e la sua connessione alla rete.

Entrato in funzione, fornirà energia sufficiente a coprire il fabbisogno di oltre 12.000 abitazioni ed eviterà l’emissione di 9.600 tonnellate di CO2 nell’atmosfera.

Durante la fase di costruzione sono stati rinvenuti resti archeologici di forte interesse nazionale. I manufatti risalgono al periodo etrusco, come una necropoli di fine VII-metà VI secolo a.C. Trovati anche numerosi reperti tra cui ceramiche, elementi in bronzo e armi in ferro. Grazie alla collaborazione con la Soprintendenza archeologica, sono stati trasferiti al Museo Archeologico Nazionale di Vulci, situato in uno dei più importanti siti etruschi d’Italia.

L’azienda spagnola continua dunque a rafforzare il suo portafoglio di progetti in Italia. La previsione è triplicarli da qui al 2025. La crescita avverrà all’interno di un importante piano di sviluppo delle rinnovabili che l’azienda intende sviluppare nel Paese.

Gli impianti in fase di sviluppo sono 43, con una capacità totale di 1.500 MW. Iberdrola aggiunge a questi l’accordo sottoscritto con GreenInvest. L’accordo prevede la costruzione di 17 impianti eolici e fotovoltaici dal valore totale di 327 MW. La società ha inoltre avviato lo sviluppo di altri quattro progetti per un totale di 288 MW.

Valerio Faccenda, presidente di Iberdrola Renewables Italia, conferma: “la missione di Iberdrola nella Penisola è quella di contribuire, attraverso le nostre competenze e capacità finanziarie, a realizzare investimenti sostenibili ed etici che aiutino il Paese a superare la dipendenza dal gas e la crisi energetica”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.