mutui6È stato lanciato oggi il nuovo schema pilota sui mutui verdi che introduce nuovi criteri per i mutui dedicati a proprietà energeticamente efficienti. A lanciarlo i Green Building Council della rete europea World Green Building Council (WorldGBC), come partner dell’iniziativa Energy Efficient Mortgages, e le principali banche europee tra cui Unicredit, BNP Paribas, ING Bank, Nordea Bank e Société Générale.

Tassi più bassi per i mutui

I gruppi bancari coinvolti nel progetto potranno valutare “tassi di interesse più bassi per i mutui che soddisfano i criteri delle linee guida, così come altre forme di finanziamento preferenziale”. La partecipazione di quasi 40 banche alla fase pilota testimonia il crescente interesse da parte degli investitori nei confronti delle abitazioni ad alta efficienza energetica.

La centralità dell’edilizia sostenibile

L’edilizia sostenibile sta diventando centrale – afferma in una nota Terri Wills, CEO di WorldGBCLa rete europea di World GBC ha sviluppato criteri di rendimento energetico per nuove costruzioni e ristrutturazioni per contribuire a stabilire uno standard di mercato coerente per le banche che emettono mutui verdi. Non vediamo l’ora di sviluppare gli standard nel tempo per supportare la comunità degli investitori nell’affrontare i rischi climatici“.

Nuovi prodotti ipotecari

Tra gli obiettivi che le realtà aderenti all’iniziativa stanno portando avanti c’è la volontà di stabilire una nuova generazione di prodotti ipotecari, con l’idea di ridurre i consumi energetici in tutto il settore immobiliare.

Una rivoluzione dell’efficienza energetica

“I mutui verdi hanno il potenziale per sbloccare una rivoluzione dell’efficienza energetica consentendo ai proprietari di accedere a finanziamenti a prezzi accessibili attraverso i quali migliorare le loro abitazioni“, commenta in una nota Michael Lewis, CEO di E.ON UK. La fase pilota lanciata oggi, prosegue il CEO, costituirà “una grande opportunità per le banche, le utility e gli esperti di efficienza energetica di collaborare per trasformare una grande visione in realtà”.

Le banche che partecipano al progetto pilota sono:

1. ABN AMRO (NL)

2. Argenta Bank (BE)

3. AXA Bank (BE)

4. Banca Monte dei Paschi di Siena, BMPS (IT)

5. Banco BPM (IT)

6. Belfius Bank & Verzekeringen (BE)

7. Berlin Hyp AG (DE)

8. BNP Paribas Fortis (BE)

9. BNP Paribas (UK)

10. Groupe BPCE (FR)

11. BPER Banca (IT)

12. Caisse des Dépôts Group (FR)

13. Caixa Geral de Depósitos, CGD (PT)

14. Caja Rural de Navarra (ES)

15. Compagnie de Financement Foncier (FR)

16. Crédit Agricole (IT)

17. Crelan (BE)

18. Friulovest Banca (IT)

19. Garanti Bank (RO)

20. ING Bank (BE)

21. KBC Bank (BE)

22. Mortgage Society of Finland, Hypo (FI)

23. Münchener Hypothekenbank eG (DE)

24. Norddeutsche Landesbank, NORD/LB (DE)

25. Nordea Bank (SE)

26. Nordea Eiendomskreditt (NO)

27. Nordea Kredit (DK)

28. Nordea Mortgage Bank (FI)

29. OP Mortgage Bank (FI)

30. Rabobank (NL)

31. Raiffeisen Bank (RO)

32. Société Générale (FR)

33. Société Générale (IT)

34. Triodos Bank (BE)

35. Triodos Bank (SE)

36. Unión de Créditos Inmobiliarios, UCI (ES)

37. Volksbank Alto Adige (IT)

Green Building Councils che supportano l’iniziativa EeMAP:

  • Croatia GBC
  • GBC Finland
  • Alliance HQE – GBC France
  •  DGNB (German Sustainable Building Council
  •  Irish GBC
  • GBC Italia
  • Dutch GBC
  • Polish GBC
  •  GBC España
  •  UKGBC
Print Friendly, PDF & Email