La richiesta di veicoli elettrici cresce, l’analisi di Globaldata

richiesta di veicoli elettriciAnche quest’anno sarà la Cina a guidare le vendite di veicoli elettrici a batteria (Bev l’acronimo in inglese). La supremazia del dragone asiatico sarà però insidiata dalla crescita degli altri paesi emergenti e dalla contrazione della sua economia. Questo lo scenario sulla richiesta di veicoli elettrici realizzato da GlobalData.

In Europa la crescita del settore avrà un andamento sensibilmente migliore durante quest’anno rispetto al precedente, quando è cresciuto del 21%. Riguardo il mercato nordamericano, le previsioni si attestano su 1,3 milioni di Bev consegnati.

Al Bedwell, dirigente presso Lmc di GlobalData, conferma: “La crescita dei Bev in Cina subirà una frenata, dopo la crescita dello scorso anno. L’aumento nel Vecchio Continente sarà pari al 50%, continuando a essere condizionato, anche se in misura inferiore, dalla scarsità di microprocessori”.

La richiesta di veicoli elettrici prevista dalle singole case costruttrici (in milioni)

  • Tesla: (1,60)
  • BYD: (1,56)
  • SAIC: (1,01)
  • Gruppo VW: (0,84)
  • Gely: (0,58)
  • Hyundai/Kia: (0,53)
  • Ren-Nis-Mits: (0,46)
  • Gruppo Chevy: (0,37)
  • Stellantis: (0,34)
  • Gruppo GAC: (0,33)

Bedwell conclude: “Dal punto di vista della quota di mercato, i Bev supereranno il 7% del mercato LV nordamericano. Mentre Tesla dovrebbe mantenere la testa nella vendita di veicoli elettrici”.

Leggi anche: Secondo rapporto Motus-E, pianificare l’infrastruttura di ricarica guardando alla densità abitativa

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.