Auto elettriche: l’UE supera gli USA per numero di vendite

598

AutoooeIl mercato delle auto elettriche decolla. In Europa vendute oltre 5 mila unità in più rispetto agli Stati Uniti e il settore è cresciuto del 60%

Le auto elettriche nell’Unione Europea segnano volumi di crescita estremamente significativi. La cittadinanza sta dimostrando di apprezzare appieno le potenzialità della mobilità green e tutti i vantaggi che l’auto elettrica propone in termini di risparmio e di ecosostenibilità. Nei primi quattro mesi del 2015, il settore ha registrato un cambio di marcia importante, i volumi di vendita sono significativamente aumentati in termini di unità acquistate e l’Unione Europea ha realizzato uno storico sorpasso ai danni degli Stati Uniti, da sempre leader del mercato a livello mondiale.

Auto elettriche: in UE +60% di vendite

Per la prima volta nella storia, dunque, nell’Unione Europea è stato acquistato un numero di auto elettriche e ibride superiore a quello attestato negli Stati Uniti. In particolare, nel Vecchio Continente sono state compravendute 26.808 vetture alimentate tramite elettricità e 24.578 veicoli ibridi. Sempre prendendo in considerazione i primi quattro mesi del 2015, negli Stati Uniti le vendite si sono fermate, rispettivamente, a 21.403 e 10.684 unità.

L’Unione Europea ha dunque fatto segnare un mercato più dinamico, con oltre 5.000 auto elettriche e circa 14.000 ibride in più immesse sul mercato. Il sorpasso ai danni degli States  è stato reso possibile dal fortissimo impulso che l’UE ha saputo dare al comparto della mobilità green. Su base annua, in Europa il mercato è cresciuto di circa il 60%.

L’Europa che investe in ecosostenibilità

Da tempo nei piani dell’Unione Europa vi sono progetti finalizzati a incentivare la conversione in ottica verde della produzione. Il progetto Europa 2020 ha posto come obiettivi da conseguire entro i prossimi 5 anni: la produzione tramite fonti rinnovabili del 20% dell’energia totale generata e l’abbattimento del 20% delle emissioni di CO2 rispetto ai valori del 1994. Per ciò che riguarda il settore trasporti, invece, l’obiettivo è la conversione in chiave green del 10% del settore.

In relazione all’ultimo obiettivo, la strada intrapresa è quella gusta, sebbene ancora lunga: secondo quanto rivelato dalla Commissione Europea, ad oggi la conversione del settore ha raggiunto il 5,7% del totale ma serviranno sforzi ulteriori per raggiungere la quota fissata entro i termini previsti.

La Cina comanda nelle ibride

la green mobility cresce però in tutto il mondo e sposta gli equilibri. Di pari passo con l’Europa aumentano i volumi del mercato cinese, che insidia in maniera sempre più significativa le potenze già consolidate. In Cina sono state vendute 16.138 auto elettriche – circa 10 mila unità in meno rispetto all’UE e 5 mila rispetto aglli Usa – e ben 27.405 veicoli ibridi, 3.000 in più di quelli del mercato europeo e quasi il triplo rispetto a quello americano.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Danilo De Luca
Ex web editor di SuperMoney, comparatore di tariffe online per energia, assicurazioni, prestiti, mutui, telefonia, pay tv e soluzioni per la finanza personale.