Un team di ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology), in collaborazione con un gruppo di studiosi dell’Università della California a Berkeley, hanno realizzato il prototipo di una “scatola” in grado di ottenere acqua (piccole quantità) dall’aria secca del deserto. La soluzione, se dovesse svilupparsi ulteriormente, potrebbe contribuire a contrastare il fenomeno della siccità.

Come funziona

Il sistema, realizzato con un materiale speciale noto come Struttura Metallico-Organica (MOF), per funzionare sfrutta la luce del sole. La scatola così realizzata è in grado di intrappolare le molecole d’acqua quando la temperatura cala durante la notte. Successivamente, all’aumentare della temperatura, il sistema rilascia l’acqua immagazzinata.

Dai primi test la quantità di acqua ottenuta è poco più di un sorso al giorno, ma i ricercatori sono fiduciosi sulla possibilità di aumentare questo quantitativo.

Guarda il video dell’Università di Berkley (video)

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.