Bagni

Un gruppo di studenti sudafricani di Città del Capo ha realizzato dei mattoni organici miscelando urina umana con sabbia e batteri. L’urina, come si legge sul Guardian che ha dato la notizia, è stata reperita nei bagni maschili dell’università che i ragazzi frequentavano. L’impasto è stato poi introdotto in stampi e ha portato alla creazione dei mattoni già a temperatura ambiente, senza cioè la necessità di introdurre i mattoni in forno.

Il processo

Ma nello specifico qual è il processo chimico che può portare alla creazione di questi particolati mattoni? Si tratta di un processo naturale denominato precipitazione di carbonato microbico, una reazione simile a quelle che si verifica nella fabbricazione dei gusci di conchiglie. In particolare, la sabbia si mischia con i batteri che a loro volta sono in grado di produrre l’ ureasi. Quando l’urina reagisce con la sabbia, l’ureasi rompe l’urea presente nelle urine producendo carbonato di calcio. In questo modo si crea un prodotto solido.                                                       

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.