Nuro
frame estratto da video

Un furgoncino elettrico a guida autonoma utilizzato per le consegne ai clienti di tutti i tipi di merci. E’ Nuro, il progetto realizzato da Dave Ferguson e Jiajun Zhu, due ex ingegneri di Google che lo hanno ideato per l’utilizzo nelle consegne dei piccoli esercizi commerciali di qualsiasi settore (video). Il veicolo può essere dotato di diversi moduli: dagli appendini per i vestiti a un sistema refrigerante per evitare che il cibo si deteriori. Le dimensioni sono quelle di un SUV per quanto riguarda la lunghezza, mentre la larghezza è più limitata. Il peso totale è invece di circa 115 kg.

Primo esperimento di guida autonoma livello 4 con veicoli fuel cell

In Corea, invece, la prima dimostrazione di guida autonoma di livello 4 con auto elettriche fuel cell da parte di Hyundai.

NEXO Autonomous Fuel Cell Electric Vehicle Showcase 4

Cinque driverless car della casa giapponese hanno percorso la tratta di 190 km tra Seul e Pyeongchang senza essere condotti da un guidatore. Le auto utilizzate, tre delle quali sono i nuovi SUV a celle a combustibile Hyundai NEXO, dispongono tutte del livello 4 di guida autonoma, definito dagli standard internazionali SAE-Society of Automotive Engineers e dalla tecnologia di rete 5G. Finora, ricorda la casa automobilistica coreana, la tecnologia di “auto-guida” era stata testata solo fino a certe velocità ed entro i confini nazionali. In questo caso i mezzi hanno tenuto un’andatura intorno ai 100-110 km/h. I nuovi modelli a fuel cell sono in grado di percorrere 800 km con un rifornimento, che richiede cinque minuti.

I veicoli dell’esperimento possiedono tecnologie grazie alle quali sono in grado di riconoscere veicoli circostanti in maniera abbastanza accurata, migliorare le valutazioni in prossimità di incroci e bivi e superare i caselli autostradali calcolando precisamente la larghezza e la posizione del casello. Inoltre, consentono di geolocalizzare il veicolo con precisione su una mappa utilizzando sensori esterni adatti alle situazioni in cui il segnale GPS viene interrotto. Sono anche dotati di telecamere e LIDAR, la tecnologia che permette di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie tramite laser. Tutti fattori che avvicinano queste auto a un prodotto pronto a essere commercializzato. A tal proposito, Hyundai ha annunciato che porterà sulle strade delle smart city veicoli autonomi di livello 4 entro il 2021.

La combinazione tra alimentazione a fuel cell e guida autonoma risulta particolarmente interessante perché le celle a combustibile sono in grado di produrre energia dalla reazione chimica tra idrogeno e ossigeno e possono soddisfare l’alto fabbisogno energetico di cui una vettura self-driving necessita, con tutte le informazioni e i dati che richiede.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.