Dai sensori per monitorare i parametri fisiologici dei passeggeri di un veicolo, a orologi di ultima generazione che si ricaricano con il calore del corpo umano emesso sotto sforzo, fino a veicoli autonomi elettrici per la consegna di pacchi e smartphone e tv pieghevoli. Queste sono solo alcune delle innovazioni presentate in occasione dell’edizione 2019 del CES – Consumer Technology Association che si è svolto dall’8 all’11 gennaio a Las Vegas. Una manifestazione che ha affrontato a 360 gradi il tema dell’innovazione tecnologica declinandolo dal punto di vista della mobilità sostenibile, delle TLC, ma anche dell’industria 4.0 e del fitness. 

Orologio che si ricarica con il calore corporeo

Tra le innovazioni presentate nel corso dell’evento c’è stato Power Watch 2, l’orologio sportivo smart realizzato dalla società Matrix. Questo dispositivo non ha bisogno di alimentazione esterna, in quanto può essere ricaricato attraverso il calore emesso dal corpo umano sotto sforzo, ad esempio durante un allenamento atletico. Ciò è possibile grazie ai mini collettori solari posizionati attorno quadrante dell’orologio e alla presenza di sensori termoelettrici.  Il dispositivo è in grado di monitorare la frequenza cardiaca di chi lo indossa e le calorie bruciate nel corso dell’attività fisica  senza la necessità di essere ricaricato in modo tradizionale. I produttori stanno inoltre pensando di integrare in futuro un sistema per la ricarica tramite energia cinetica.

Se l’automobile ha le “gambe”

In ambito automotive è stata presentata, tra le tante vetture di ultima generazione, anche l’automobile con gambe Hyundai Elevate di Hyundai Motor Company. Si tratta di un veicolo che ci trasporta verso orizzonti futuristici ed è stata progettata per essere impiegata in situazioni estreme come i periodi immediatamente successivi a un disastro naturale, rendendo più efficaci le operazioni di soccorso. La macchina e dotata di una struttura modulare che permette un cambio di carrozzerie con delle gambe robotiche allungate per sollevare la vettura in base alle diverse tipologie di terreno.  In situazioni normali queste gambe si possono ripiegare in modo da consumare meno energia.

Sempre  in ambito automotive, è stata inoltre presentata a Las Vegas la nuova Leaf E+ con batteria da 62 kWh e 385 km di autonomia.

Dagli smartphone pieghevoli alle toilette di ultima generazione

Per migliorare invece la qualità del sonno la soluzione potrebbe essere una fascia super innovativa, denominata Dreem band, che riesce a d analizzare in tempo reale i parametri legati alle funzioni fisiche durante il sonno. Grazie ai dati raccolti si può intervenire migliorando la qualità del riposo. Se dalla camera da letto ci spostiamo alla toilette troviamo invece Numi 2.0, un innovativo WC connesso a internet che può comunicare anche con sistemi di smart home come Alexa. Il prezzo non è però dei più accessibili: siamo intorno ai 7000 dollari.

AI e 5G

Tra le parole chiave dell’evento ci sono state anche il 5G, l’intelligenza artificiale e l’industria 4.0. Concetti chiave di una rivoluzione tecnologica sempre più pervasiva ai diversi settori. Intel ha presentato una serie di piattaforme per data center con  processori Intel Xeon SP, denominate Cascade Lake. L’azienda sta inoltre portando avanti lo sviluppo del chip per l’intelligenza artificiale della divisione Nervana. Sempre entro l’anno il gruppo dovrebbe lanciare un chip per l’addestramento dei modelli di AI, denominato Neural Network Processor for Training. In ambito 5G  l’azienda ha presentato la soluzione Snow Ridge. E’ chip di networking pensato per l’applicazione nelle base station 5G. La sua funzione sarà la gestione degli accessi radio e di edge computing.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.