Sita

Sita, fornitore globale di tecnologia per il settore del trasporto aereo, ha ottenuto una nuova linea di credito revolving sindacata (Rcf) del valore di circa 400 milioni di euro per un periodo minimo di tre anni, volta a sostenere lo sviluppo di nuove soluzioni e di strategie riguardanti l’ambito della sostenibilità, necessarie per affrontare le sfide attuali e future dell’industria dell’aviazione.

Il finanziamento in pool è stato promosso da nove istituti di credito.

Sita: certificazione carbon neutral

Negli ultimi anni, Sita ha intensificato gli sforzi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, ottenendo nel 2021 la certificazione carbon neutral secondo il protocollo CarbonNeutral. Più di recente, in linea con lo scenario delineato dall’Accordo di Parigi per contenere l’aumento della temperatura globale al di sotto di 1.5°C e per raggiungere un livello di emissioni nette zero, l’azienda ha annunciato il suo impegno a fissare obiettivi di decarbonizzazione basati sulla scienza attraverso l’iniziativa Science Based Targets.

Leggi anche Neutralità carbonica: il provider IT Sita è una società carbon neutral

Raggiungimento di target e bonus

Il nuovo finanziamento va a sostituire le precedenti linee di credito e sarà direttamente collegato al raggiungimento da parte dell’azienda di target relativi ad alcuni key performance indicator ambientali e agli obiettivi annuali preconcordati di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, con un bonus o un malus sul margine di interesse a seconda delle prestazioni dell’azienda. Da questo punto di vista, la performance di Sita rispetto a tali obiettivi sarà sottoposta a verifica esterna.

Leggi anche Oil & gas: “Nessun target basato sull’intensità raggiunge percorso di 1,5°C”

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.