La zona ambientale più piccola d’Europa si trova in Germania ed è l’area urbana di Düsseldorf in cui vige il divieto di circolazione per i diesel. E’ quanto emerge dalla classifica stilata portale Green-Zones secondo cui questa zona, istituita sulla corsia di destra della Prinz-Georg-Straße, è lunga 650 m e larga 2,5 m (in ogni direzione), pari a una superficie di 3.250 m2. In questa porzione di territorio è consentita solo la circolazione di veicoli elettrici e ibridi.

Zone tedesche con divieto circolazione per i diesel al centro della classifica

In generale si rileva un trend per cui le città tedesche occupano le posizioni centrali della classifica, ospitando le zone più piccole d’Europa con divieto di circolazione per i diesel.  Le zone con divieto di circolazione di Stresemannstraße e Max-Brauer-Allee ad Amburgo – speiga una nota – sono lunghe rispettivamente 3.000 m e 550 m e larghe 10 m e 15 m e le loro superfici coprono 0,03 km2 e 0,008 km2. In queste zone sono imposti divieti di circolazione per veicoli diesel conformi alle norme EURO 0-5”.

Al nono posto la “Grande Île” di Strasburgo

In nona posizione, troviamo invece la “Grande Île” (Grande Isola) di Strasburgo. Si tratta di una zona situata nel centro della città, lunga circa 1.400 m e larga 950 m. La sua superficie è di 1,33 km2 e a partire da settembre 2019, i camion di consegna dovranno essere muniti almeno del bollino Crit’Air 3 per accedere alla zona, a meno che non vengano imposte ulteriori restrizioni al divieto di circolazione nella zona ZPA, dipendente dalle condizioni meteorologiche.

Il Tirolo in decima posizione

In decima posizione tra le zone ambientali più piccole d’Europa troviamo infine quella  austriaca del Tirolo. Si tratta di una zona creata sull’autostrada A12 nella valle dell’Inn è lunga 83,6 km e larga 22 m. La sua superficie è di 1,84 km2 e i camion sono autorizzati a circolare se conformi alla norma EURO 4. Gli autobus e le automobili di tutte le altre norme EURO invece possono ancora circolare liberamente.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.