Monitor 1307227 1280 1024x722
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Il settore elettrico sta evolvendo molto rapidamente. E questa situazione richiede “un approccio più completo alla sicurezza dell’elettricità”. E’ quanto emerge dal rapporto ‘Power systems in transition’ dell’Aie. Dallo studio si evince in particolare come affrontare in modo mirato il tema sicurezza sia cruciale per affrontare sfide come “minacce informatiche, eventi meteorologici estremi. E quote in rapida crescita della generazione variabile di elettricità da energia eolica e solare”.

Settore elettrico, sicurezza energetica fondamentale per la transizione

La sicurezza energetica è al centro della missione dell’Aie. Perché è fondamentale per il benessere sociale, la prosperità economica e le transizioni di successo all’energia pulita. Siamo impegnati ad aiutare i paesi di tutto il mondo a garantire che tutti i loro cittadini abbiano accesso a energia pulita, affidabile e conveniente”, afferma in nota Fatih Birol, direttore esecutivo dell’Aie.L’elettricità è essenziale per il funzionamento delle società moderne – come ha evidenziato la crisi del Covid-19 – e per abbattere le emissioni globali. Questo è il motivo per cui stiamo continuando ad espandere e approfondire il nostro lavoro sulla sicurezza elettrica “.

Un settore elettrico più sicuro: la  sfida per i governi

La sfida per i governi e le aziende di servizi pubblici, spiega inoltre l’Aie, è “aggiornare le politiche, i regolamenti e i progetti di mercato”. Il tutto “per garantire che i sistemi di alimentazione rimangano sicuri durante le transizioni di energia pulita”.

Rafforzare le misure di resilienza informatica

“La crescente digitalizzazione dei sistemi elettrici, l’ascesa delle reti intelligenti e il passaggio a una più ampia distribuzione delle risorse di generazione offrono molte opportunità e vantaggi”, si legge in una nota dell’agenzia. “Ma con le minacce informatiche già consistenti e in crescita, è imperativo rafforzare le misure di resilienza informatica e renderle una parte centrale della pianificazione e del funzionamento dei sistemi di alimentazione. I governi possono raggiungere questo obiettivo attraverso un’ampia gamma di approcci politici e normativi, da quelli altamente prescrittivi a quelli orientati al quadro e basati sulle prestazioni”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.