Rinnovabili 08052015

“Il Libano ha il potenziale per generare fino al 30% della sua elettricità da Fer entro il 2030”. A dirlo è l’agenzia Irena, che ha tracciato un quadro di come l’ampliamento delle energie rinnovabili possa aiutare il Paese a soddisfare la crescente domanda di energia. Di come possa anche creare risparmi annuali fino a 249 milioni di dollari. E di come possa infine rafforzare la risposta del paese alla pandemia di Covid-19. Le considerazioni sono contenute in particolare in un rapporto redatto dall’Agenzia con il ministero dell’Energia e dell’acqua del Libano e il Centro libanese per la conservazione dell’energia.

Il potenziale delle Fer nel post-pandemia

La pandemia, secondo l’agenzia, ha sottolineato l’importanza di una risposta all’emergenza coordinata e trasparente. “Al di là delle misure di ripresa a breve termine – spiega in una nota il direttore dell’Irena, Francesco La Camera – il Paese e i suoi cittadini devono concentrare i loro sforzi su miglioramenti a più lungo termine. Tra cui la garanzia della sicurezza energetica e la costruzione di un’economia resiliente”. Obiettivi su cui le Fer possono dare un forte contributo.

Una tabella di marcia per dispiegare il potenziale delle Fer in Libano

Il rapporto vuole inoltre promuovere “la creazione di una tabella di marcia chiara e ben progettata per lo sviluppo delle energie rinnovabili del paese entro il 2030″. E delinea sette misure chiave da mettere in atto.

Le 7 misure chiave da attuare

La relazione suggerisce in particolare di attuare le seguenti azioni:

  • implementare un ambiente normativo più integrato per la diffusione di energia rinnovabile;
  • adottare nuove misure per applicazioni su piccola scala;
  • completare gli obiettivi nazionali con obiettivi di energia rinnovabile specifici della tecnologia;
  • impostare strumenti di abilitazione per l’installazione di riscaldamento e raffreddamento;
  • riforma dell’attuale quadro di mercato per aumentare gli investimenti e la bancabilità dei progetti;
  • rafforzare la rete e condurre valutazioni di impatto della rete;
  • finanziamento e ruolo del settore privato
Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.