Gecf america latina
Un momento della videoconferenza Gecf.

Il settore energetico rappresenta il motore della ripresa economica dalla pandemia di Covid-19 anche in America Latina. Le industrie energetiche hanno svolto, e continueranno a farlo, un ruolo fondamentale per garantire il benessere collettivo.

Concordano i partecipanti del Forum dei paesi esportatori di gas (Gecf) alla videoconferenza “Il settore energetico durante la crisi e il suo ruolo in una situazione economica di recupero post-pandemia” promossa lo scorso 19 novembre dall’Organizzazione dell’America Latina per l’energia (Olade).

Il ruolo del gas naturale nella ripresa dalla pandemia di Covid-19

Il segretario generale del Gecf, Yury Sentyurin, ha affermato che “nonostante il momento difficile, la domanda di energia primaria della Regione aumenterà del 60% entro il 2050”, citando le stime prodotte da Olade. Il gas naturale sarà determinante per la ripresa, ha proseguito, a patto che sarà impiegato in “sistemi energetici più sostenibili con un notevole potenziale di mitigazione delle emissioni attraverso una più ampia diffusione di opzioni di decarbonizzazione”. Tra questi, la cattura, lo stoccaggio e l’utilizzo del carbonio e lo sviluppo di soluzioni ambientalmente compatibili che sfruttano l’idrogeno.

Anche HE dr Javier Papa, sottosegretario alla Pianificazione energetica presso il segretariato dell’Energia, parlando del mix energetico argentino ha citato il gas naturale quale elemento integrante per il successo della trasformazione energetica.

“Queste sono notizie incoraggianti a favore del gas naturale e nel complesso suonano ancora più impressionanti”, ha continuato l’autorità del Gecf, citando il Global gas outlook 2050 del Forum. Nel documento è previsto che la quota di gas nel mix energetico latinoamericano e caraibico crescerà dall’attuale 24% al 33% entro il 2050. “Il gas naturale sarà il presagio di un futuro prospero sostenibile e rispettoso dell’ambiente per l’America Latina”, ha affermato SE Yury Sentyurin.

Idrogeno e Gnl per la crescita dell’America Latina

Il sottosegretario cileno all’energia Francisco Javier López ha menzionato l’H2 come “un’area di lavoro ad alta priorità per favorire gli sviluppi del settore energetico”.

Rientra in questo quadro la decisione di investire nella costruzione del primo impianto di esportazione di Gnl sulla costa del Pacifico del Nord America. Si tratta del progetto Energia Costa Azul Lng in Baja California, in Messico,

Nei prossimi anni, il Gecf favorirà gli studi congiunti, le attività di sensibilizzazione, lo scambio di competenze e di set di dati completi. “Il Gecf è pronto ad aiutare coloro che sono a bordo a diventare più forti, più saggi, guidati dai dati e sempre più agili”, ha concluso il segretario generale Sentyurin.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.