Nel Regno Unito, nel terzo trimestre del 2019, le energie rinnovabili hanno superato i combustibili fossili nella produzione di elettricità.

Qualche numero

In particolare l’energia prodotta da parchi eolici, pannelli solari, biomasse e centrali idroelettriche si è attestata su un valore totale di 29,5 terawattora, superando quella prodotta da carbone, petrolio e gas, che è rimasta invece a 29,1 terawattora.

Tra luglio e settembre il 40% di energia da fer

Nel periodo compreso tra luglio e settembre, le fer hanno rappresentato il 40% dell’elettricità del Regno Unito. Il dato dell’energia da combustibili fossili, per lo più gas, si è arrestato a circa il 39%. Il restante 21 % era energia nucleare.

I progetti di Google

Il settore delle fer è un ambito che attira sempre di più l’interesse di grandi collossi che non operano nel comparto energia. Un esempio è quello di Google, che ha annunciato un progetto di 18 impianti negli Stati Uniti, in Cile e in Europa, con l’obiettivo di arrivare a una capacità totale di 1600 megawatt. In questo modo la capacita eolica e solare di Google arriva a circa 5.500 megawatt (MW), mentre il numero totale di progetti fer in cui è coinvolto sale a 52.

Dal nord Carolina al Cile

Negli USA, l’azienda acquisterà un totale di 720 MW da impianti fotovoltaici nella Carolina del Nord, nella Carolina del Sud e in Texas. In Cile invece l’acquisto riguarderà 125 MW di energia che verrà impegnata per alimentare il suo data center.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.