Eolico: Italia ed Europa a confronto

1389

Eolico2Dai dati relativi alla produzione da eolico degli ultimi 7 giorni forniti dal Meteo Energia (i dati si riferiscono alla settimana che va dal 21 al 27/04/2015), risulta che nell’ultima settimana la regione che ha prodotto più energia elettrica da eolico sia stata la Puglia con 79.320 MWh (fattore di carico del 21% e potenza installata di 2.266 MW).  E come faccio ad immaginare quanta energia elettrica è rappresentata da questo numero: 79.320 MWh? Il Meteo delle Rinnovabili ci aiuta a capire che questo numero rappresenta tutta l’energia che serve a soddisfare i fabbisogni energetici di 1.253.000 famiglie. E quante sono queste 1.253.000 famiglie? Per rispondere a questa domanda basta prendere in considerazione tutte le famiglie presenti nelle regioni Liguria + Umbria! (fonte Istat)

Per fare un paragone, la regione Sicilia, con una potenza installata di impianti eolici inferiore rispetto alla Puglia (1.750 MW vs 2.266 MW), risulta aver prodotto anche una quantità più bassa di energia visto anche che il anche il vento ha soffiato meno intensamente (fattore di carico 18% vs 21%) e quindi la produzione avrebbe soddisfatto “soltanto” 822.000 famiglie, che equivalgono a tutte quelle presenti in regione Calabria!

Questa è la tabella che mostra come le potenze installate di impianti eolici in Italia siano aumentate notevolmente regione per regione tra il 2011 ed il 2013 (fonte aggiornata Terna).

 Eolicooo2

E in Europa?

La Germania, in quanto a potenza installata è, tra i 10 paesi europei che aderiscono al meteo energia, quello che detiene il maggior numero di impianti eolici con 38.732 MW (in Italia, ad esempio, abbiamo ad oggi 8561 MW di eolico installato). Dunque con questi parchi eolici e con le condizioni di ventosità della scorsa settimana in Germania è stata prodotta tanta energia elettrica tale da coprire il fabbisogno di 11.341.000 famiglie che equivalgono a tutte le famiglie presenti nell’Italia Centrale + quelle in Italia Nord Orientale!

Al fine di trasmettere questi indicatori dell’eolico, il Meteo delle Fonti Rinnovabili si avvale di un modello che elabora i dati forniti dalla fonte ufficiale Terna in particolare utilizza

1) potenza installata

2) fattore di carico

3) produzione da eolico in MWh

Dall’altra parte il modello incrocia i suddetti dati con alcuni dati numerici geografici (n. di abitanti e n. di famiglie sia a livello nazionale che suddiviso per regione e per città) e dati relativi ai consumi energetici (consumi annuali di una famiglia media e consumi relativi ad ogni elettrodomestico utilizzato nelle abitazioni).

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
EnergizAIR
Meteo europeo per le rinnovabili e divulgazione al cittadino: