refrigerante ghiaccio
Foto di Pixabay

Raccoglie anni di studio e ricerca sui refrigeranti naturali e sul loro impiego nelle tecnologie attualmente disponibili in grado di ottimizzare il risparmio energetico. Il white paper “Natural refrigerants” redatto da Carel contribuisce “a rendere accessibile il maggior numero di informazioni teoriche e fornire una panoramica relativa alle tecnologie disponibili per ottimizzare il risparmio energetico e ottenere sistemi con le più basse emissioni totali di CO2”, commenta in una nota stampa Miriam Solana, Hvac/R technical knowledge specialist.

Refrigeranti naturali: applicazioni

I refrigeranti naturali sono usati in diverse applicazioni Hvac/R e considerati una soluzione sostenibile, in grado di minimizzare l’impatto sull’ambiente. Il loro utilizzo è ben visto soprattutto nei paesi in cui gradualmente si sta eliminando l’impiego degli Hfc. In tale contesto, è di particolare importanza l’uso di sistemi efficienti che garantiscono una riduzione delle emissioni di CO2 anche indirette. Favorevoli in tal senso le caratteristiche uniche dei gas tra cui le alte pressioni nei cicli R-744 (CO2) e l’infiammabilità degli idrocarburi.

Leggi anche Stop al mercato nero degli idrofluorocarburi. Efctc lancia #DiciamoNoAgliHFCIllegali

Il rapporto

“Dobbiamo continuare a studiare e fare ricerca: l’obiettivo dell’innovazione è quello di ottenere sistemi compatibili con le caratteristiche uniche dei refrigeranti naturali e in linea con le normative, senza rinunciare all’efficienza”, prosegue Solana in nota.

Il rapporto è suddiviso in cinque parti e offre una panoramica delle tecnologie disponibili per progettare soluzioni ad alta efficienza:

  1. la prima riporta una sintesi delle caratteristiche dei refrigeranti naturali;
  2. la seconda analizza l’evoluzione dei cicli e delle possibilità attualmente disponibili;
  3. Nelle ultime tre sezioni sono riportati diversi esempi di tecnologie modulanti e soluzioni ad alta efficienza.
Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.