Microplastiche Legge 1024x768Uno studio della Utah state university ha rilevato la presenza di più di 1000 ton microplastiche  nei parchi nazionali degli Usa, in particolare nelle zone del sud e centro-occidentali del Paese. Tra questi ci sono, ad esempio, il Grand Canyon e il parco nazionale del Joshua Tree. Le particelle sarebbero state trasportate nell’atmosfera attraverso la poggia.

Caratteristiche delle microplastiche nei parchi Usa

“La maggior parte di queste particelle di plastica – si legge nello studio – sono microfibre sintetiche utilizzate per la fabbricazione di indumenti”. “Questi risultati dovrebbero sottolineare l’importanza di ridurre l’inquinamento da tali materiali”, sottolineano i ricercatori.

Microplastiche prodotte in aree urbane 

Lo studio  ha inoltre spiegato come le arre urbane siano responsabili della produzione di queste microplastiche presenti nei parchi protetti americani. Le piogge trasportano le particelle che poi vanno a danneggiare queste aree protette. ”I centri urbani e la risospensione dal suolo o dall’acqua sono le principali fonti di plastica depositata sul bagnato”, spiega la ricerca. “Al contrario, le materie plastiche depositate in condizioni asciutte avevano dimensioni inferiori e i tassi di deposizione erano correlati ad indici che suggerivano un trasporto a lungo raggio o globale”. 

Qualche numero

Gli scienziati prevedono che undici miliardi di tonnellate di plastica si accumuleranno nell’ambiente entro il 2025.

Ridurre l’inquinamento da plastica

Secondo gli autori dello studio è urgente intervenire per ridurre l’inquinamento da plastica. Attualmente gli effetti di queste particelle sulla salute umana sono ancora sconosciuti. Tuttavia le principali preoccupazioni riguardano in particolare il fatto che le microplastiche sono abbastanza piccole da poter penetrare nel tessuto dei polmoni.

Lo studio danese

Secondo uno studio realizzato nel 2019 in Danimarca, una persona che vive in una appartamento urbano inalerebbe in media 11 particelle di microplastiche all’ora.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.