Tour mondiale Coldplay emissioni zero
foto Pixabay

I Coldplay hanno annunciato che il loro prossimo tour mondiale “Music of the Spheres” avrà un’impronta carbonica nulla e hanno fornito un piano di sostenibilità che include la tecnologia di cattura del carbonio ad aria diretta, della società svizzera Climeworks. Sono riusciti a mantenere la promessa fatta due anni fa al proprio pubblico: nessun concerto fino a quando gli spettacoli non saranno sostenibili.

La rimozione dell’anidride carbonica

La band britannica ha dichiarato che questo tour ridurrà le emissioni di carbonio del 50% rispetto al suo ultimo tour del 2017: “Ci siamo posti un obiettivo scientifico di riduzione del 50% delle nostre emissioni di CO2 usando il metodo della “contrazione assoluta” e “ci impegnano a prelevare qualsiasi emissione”.

Le macchine messe a disposizione dall’azienda svizzera rimuovono l’anidride carbonica dall’aria e la stoccano, oppure la confezionano per usi commerciali in prodotti come le bevande gassate.

Tra le tecnologie per ridurre le emissioni: piste da ballo cinetiche e rinnovabili

Per raggiungere l’obiettivo di emissioni nette zero, l’energia che alimenterà il concerto sarà completamente rinnovabile: verrà generata da impianti solari, olio di scarto da cucina, un pavimento cinetico da stadio e biciclette elettriche che i fan possono utilizzare per caricare attivamente la batteria dello spettacolo. Questa prima batteria mobile ricaricabile è stata realizzata in collaborazione con Bmw, dalle sue batterie i3 riciclabili, e fornirò allo spettacolo energia rinnovabile.

Per itrasporti c’è il Sustainable aviation fuel

Per ridurre le emissioni dei trasporti, i Coldplay eviteranno i voli charter e pagheranno un supplemento per usare o fornire il Sustainable aviation fuel (Saf), carburante fatto da materiali di scarto rinnovabili.

Bambù e acciaio riciclato per i materiali dello spettacolo

Anche il design dello spettacolo è stato adattato, in modo che le attrezzature e i materiali locali possano essere utilizzati il più possibile, riducendo al minimo le emissioni di trasporto. Il palco sarà costruito con materiali a bassa emissione di carbonio e riutilizzabili, tra cui bambù e acciaio riciclato.

L’app ufficiale del tour

Ogni posto sarà dotato di un “rider della sostenibilità” ad indicare le migliori pratiche ambientali. I fan saranno incoraggiati a usare trasporti a basse emissioni di carbonio da e per gli spettacoli, grazie a un’applicazione ufficiale del tour che li ricompenserà con degli sconti.

I braccialetti luminosi saranno realizzati con materiali compostabili e anche i coriandoli saranno biodegradabili. In seguito, per ogni biglietto venduto sarà piantato almeno un albero.

I benefici misurabili della tecnologia di rimozione del carbonio

Per compensare tutte le emissioni del tour che non possono essere evitate, il piano dei Coldplay include anche un portafoglio di misure per lo più basate sulla natura per rimuovere e conservare il carbonio dall’atmosfera. Climeworks afferma che i Coldplay hanno scelto di usare il loro approccio tecnologico alla cattura del carbonio perché la band era convinta dei suoi benefici misurabili. 

La band dichiara: ”Non riusciremo a fare tutto bene, ma siamo impegnati a fare tutto il possibile e a condividere ciò che impariamo. È un lavoro in corso e siamo davvero grati per l’aiuto che abbiamo avuto finora”.

La partnership con i ricercatori sui cambiamenti climatici

I Coldplay, particolarmente sensibili sul tema, hanno anche una partnership con i ricercatori sui cambiamenti climatici dell’Imperial College London’s Grantham Institute per quantificare l’impatto del tour sull’ambiente.

Il tour mondiale di “Music of the Spheres” inizierà in Costa Rica il 18 marzo 2022 e proseguirà nella Repubblica Dominicana, Messico, Usa, Germania, Polonia, Francia, Belgio e Regno Unito.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.