Climate change, trasformare la sostenibilità in un fattore di competitività

Secondo il ceo di Alcantara è necessario spezzare la dicotomia sostenibilità ambientale-costo

548

Nonostante il cambiamento climatico stia portando a una situazione ogni giorno “sempre più drammatica”, continua a mancare la “percezione dell’urgenza” di intervenire per arginare il fenomeno. È quanto ha sottolineato il ceo di Alcantara Andrea Boragno nel corso di un incontro con la stampa, organizzato nell’ambito del 5° International Symposium on Sustainability, promosso dall’azienda (7-8 febbraio isola di San Servolo – Venezia).

Creare engagement

Quella di quest’anno, ha spiegato Andrea Boragno, è la seconda edizione dell’evento dedicata al tema del cambiamento climatico. Tuttavia, se nel 2008 il focus era stato l’analisi del problema in un contesto multidisciplinare, il tema portante dell’edizione 2019 è stato quello di riflettere con il parterre di esperti coinvolti le strategie più efficaci per passare dalle parole ai fatti concreti. Un messaggio sintetizzato dallo slogan “Climate HOW: How to Enegage Society an Deploy Decarbonization” e affrontato nelle diverse tavole rotonde dell’evento.

Trovare “l’anello mancante”

In particolare l’ad di Alcantara ha spiegato come sia necessario “trovare l’anello mancante” tra quelli che sono gli obiettivi sulla carta, al centro dei dibattiti mondiali sul riscaldamento globale, e i progetti concreti in grado di muovere realmente l’economia e la politica verso la promozione della tutela ambientale. Per ottenere questo risultato è fondamentale adottare un approccio sinergico e collaborativo, perché la battaglia contro il riscaldamento globale può essere vinta solo se cittadini, policy maker, finanza e mondo scientifico scendono in campo insieme. 

Superare la dicotomia sostenibilità-costo

Tra i temi evidenziati con forza dal ceo di Alcantara anche la necessità di “spezzare la dicotomia sostenibilità-costo”. Le aziende, ha spiegato il manager, devono infatti cogliere il “potenziale economico delle politiche di decarbonizzazione” trasformando la tutela ambientale in “un’opportunità di business, un vero e proprio fattore di competitività”.

Guarda il servizio video con l’intervista a Buragno

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.