Piantumazione di alberi, riduzione della superficie riflettente della terra, cattura della Co2 nelle rocce e trasporti green.

Sono queste le quattro soluzioni su cui puntare per contrastare in modo efficace il riscaldamento globale, secondo uno studio realizzato da un team di scienziati. (David Blair, Arc center of excellence for gravitational wave discovery; OzGrav, University of western Australia; Bruce Hobbs Csiro; David Franklin Treagust, John Curtin, Università di Curtin; e Malcolm McCulloch, Università dell’Australia occidentale).

Piantumazione di alberi

Secondo gli studiosi sarebbe opportuno attuare un vasto programma di piantumazione di alberi in tutte le aree che lo consentono. A questa iniziativa si potrebbe affiancare, per determinate zone, la promozione della desalinizzazione di acqua tramite sitemi alimentati a energia rinnovabile, in modo da fornire l’acqua per le foreste in condizioni di siccità. 

Mineralizzazione del carbonio

Un’altra opzione proposta dagli studiosi è la trasformazione dell’anidride carbonica in minerali di carbonato. Un processo che imita la reazione con cui le conchiglie e il calcare vengono prodotti in natura.

Superfici più riflettenti

E’ inoltre opportuno intervenire sulla riflettività delle superfici. Si può, ad esempio, dipingendo di bianco un tetto scuro. In questo modo si diminuisce la quantità di calore assorbito.

Trasporti green

Un altro strumento per limitare l’innalzamento delle temperature è la promozione massiccia di una mobilità green. Tra le tante misure citate dalla ricerca anche la riduzione della velocità delle navi non alimentate a energia rinnovabile.

Climate change, agire in fretta

Un altro studio, pubblicato recentemente sulla rivista scientifica Nature, mostra come la lotta al riscaldamento globale richieda misure sempre più drastiche. Il fenomeno sta peggiorando a ritmi sempre più sostenuti e siamo ben lontani dal raggiungimento dei target fissati. Nello specifico attualmente le misure da prendere sono quadruplicate, ma allo stesso è diminuito di un terzo il tempo che abbiamo a disposizione per metterle in atto.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.