Fotovoltaico, il mercato verso il residenziale tra storage e kit di installazione

566

solarexpo2013Al Solarexpo 2013 l’industria del fotovoltaico si è presentata consapevole dei cambiamenti del mercato italiano e pronta a porre soluzioni tecnologiche e commerciali da confrontare con il nuovo sistema

Il mercato si è spostato verso il residenziale coinvolgendo sempre più gli opinion leader del target: istallatori. Questi sono entrati a pieno titolo nel processo di formazione delle aziende e per loro sono stati studiati prodotti ed offerte commerciali innovative, ma sopratutto adeguate alla situazione economica e commerciale di questo particolare periodo storico.

I produttori di pannelli stanno promuovendo dei kit o, nel caso di Yingli Solar degli inboundle “non è un kit perché non c’è tutto mancano i cavi struttura e quadri” ci dice l’Ad. Fabio Patti. “Quello che abbiamo voluto fare è proporre ai nostri installatori del programma Yingli4You uno strumento di facile utilizzo che permette di calcolare i consumi in tempo reale così da proporre al cliente finale una soluzione perfettamente funzionale alle sue esigenze”, aggiunge.
All’offerta è collegato anche uno storage ai sali, di tecnologia italiana Fiamm. Sul prodotto, lanciato in primis sul mercato italiano, è tuttora in corso un’attività di ricerca interna con un team di respiro europeo, per migliorarlo e offrire nuove soluzioni. “Stiamo sviluppando un dispositivo intelligente che abbiamo chiamato energy manger e che deciderà se usare lo storage del sistema o la produzione diretta o l’energia della rete”, ci anticipa Patti.

Anche Enerpoint promuove in fiera un kit dedicato agli installatori. Il prodotto rappresenta un vero e proprio cambiamento nell’offerta dell’azienda: “Stiamo ragionando in termini di industria, al di là dell’incentivo previsto dai conti energia”, dichiara Valentina Leva Marketing Manager Enerpoint. “Siamo arrivati a realizzare questa offerta in seguito ad una indagine di mercato che abbiamo svolto verso i nostri installatori chiedendo loro come pensavano di gestire il calo degli incentivi. Da alcuni il feedback era molto negativo da altri meno, ma sopratutto c’è chi ci ha indicato di avere una scarsa preoccupazione considerato che il suo target di riferimento è il residenziale. Abbiamo approfondito questo punto da cui abbiamo capito che stava cambiando il modello di investimento. Gli installatori ora realizzano impianti piccoli e in minor numero, quindi acquistano meno materie prime, per immobilizzare meno capitale ed in modo mirato. Proponendo una soluzione unica, preconfigurata con sistema di storage diventando il loro punto di riferimento. Da ottobre a oggi stiamo raccogliendo buoni risultati e, sopratutto stiamo ottenendo i primi riacquisti, segnale che la scelta è valida. Stiamo anche iniziando a proporre un kit con pompa di calore aria-aria”.

http://www.youtube.com/watch?v=fQhvC6Jv0pM

Oltre a produzione e storage da rinnovabili l’evoluzione del mercato pone molto l’accento anche sull’efficienza energetica. E’ il caso di SMA che lancia in fiera un sistema di gestione impianti intelligente che aumenta la quota dell’autoconsumo  prodotto dall’impianto rinnovabile istallato. I dettagli nel video con Valerio Natalizia direttore generale SMA.

http://www.youtube.com/watch?v=1Thq3Y0ABSQ

A riconferma dell’apertura di un nuovo interessante segmento di mercato, con la produzione e storage de energia rinnovabile, si affacciano in ambito italiano nuovi player internazionali. E’ il caso dell’olandese Nedap che, sembra, aver risolto anche la possibilità di autoalimentarsi su rete domestica anche in caso di blackout (nell’intervista Harm Haarlink, Energy Systems Nedap).

http://www.youtube.com/watch?v=xtpHD3Ogqjs

In questo contesto diventa determinante la gestione della produzione da impianti fotovoltaici. La francese Webdyn, per esempio, ha presentato al SolarExpo la WebdynSun che permette di sorvegliare e raccogliere i dati dell’impianto. Tutti gli indicatori forniti dagli inverter riuniti in un unico modulo, come ci spiega di  Matthieu Bouildè, Sales Engineer della società.

http://www.youtube.com/watch?v=L_IQ0oSErYc

FOCUS SOLARE TERMICO

Un altro settore in cui ci si aspetta grande crescita a seguito del conto termico è il solare termico.  La testimonianza di Super Solar, azienda italiana con filiera a km zero, sembra aprire nuovi interessanti aspetti nel settore. L’intervista al direttore commerciale Gianni Commessatti.

http://www.youtube.com/watch?v=84HFkNgX_8k

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.