smartE’ dell’Illinois (USA) l’iniziativa di un concorso per favorire i clienti “Smart”. A lanciarlo ComEd che assegnerà quattro award del valore di circa 45 mila dollari in elettrodomestici e sistemi di controllo dell’efficienza a relativi utenti che sperimenteranno il progetto pilota Smart Home contest implementando anche Smart Meter.

Adam Pollet, in qualità di direttore del Dipartimento dell’Illinois di Commercio e opportunità economiche, sottolinea come programmi per l’efficienza energetica del nostro Stato sono al lavoro per attrarre e sviluppare imprese in Illinois ed assicurare un risparmio economico ai consumatori sulle bollette energetiche”.

L’iniziativa rispecchia uno stile certamente molto americano, ma rappresenta un’interessante esperimento per educare e interessare l’utente finale verso l’efficienza energetica. Considerato come i consumi domestici rappresentino una fetta critica dei consumi energetici sia per dispersione energetica che per scarsa sensibilizzazione al problema, possiamo cogliere qualche spunto dall’iniziativa.

L’Europa, d’altro canto, sta iniziando a stanziare fondi volti alla sensibilizzazione degli utenti finali favorendo investimenti in comunicazione e attività di informazione mirata. Visti i gusti nazionali, potremmo auspicarci un reality sull’efficienza energetica?

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.