Home INTERVISTE VIDEO Illuminazione, l’internazionalizzazione passa per l’innovazione

Illuminazione, l’internazionalizzazione passa per l’innovazione

0
Illuminazione, l’internazionalizzazione passa per l’innovazione

“Ritengo che le linee guida tracciare in questo percorso per ASSIL siano due: da una parte partecipare attivamente alla definizione delle normative di sicurezza e performance nazionali ed europee e alla loro armonizzazione, tenendo conto della continua innovazione tecnologica e rafforzando le relazioni con istituzioni e associazioni; dall’altra concentrarci sempre di più sul mercato, sui trend e sui temi dell’innovazione, intesa come il motore per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese”. Così il nuovo presidente dell’Associazione Nazionale Produttori Illuminazione Massimiliano Guzzini ha illustrato le linee guida che orienteranno il suo mandato in occasione dell’incontro “Alla velocità della luce”, organizzato da Assil giovedì 16 giugno a Milano.

Insieme al neo presidente Guzzini abbiamo tracciato un quadro dello stato dell’arte del settore dell’illuminazione, mentre con  Riccardo Rifici della Direzione Generale Clima ed Energia del Ministero dell’Ambiente abbiamo approfondito i temi del suo intervento incentrato sui criteri ambientali minimi (CAM) per il servizio di gestione degli impianti di illuminazione pubblica, alla luce delle nuove sfide tecnologiche del settore.

Guzzini 

 Il comparto dell’illuminazione è al centro di una rivoluzione legata all’ innovazione tecnologica e in particolar modo alle sfide della digitalizzazione. Qual è il contesto economico del comparto in cui questi cambiamenti si inseriscono?

 http://www.youtube.com/watch?v=ud8Jz9r03t0

Rifici

 Come viene affrontato all’interno del nuovo codice degli appalti (dlgs n.50/2016) il tema dei criteri ambientali minimi applicati al settore dell’illuminazione? In questo quadro come si inseriscono le nuove tecnologie legate all’Iot? 

 

Print Friendly, PDF & Email