Buon Compleanno Europa

Dopo l'Unione, la nuova sfida è il clima - e7 online

546

Oggi l’Europa celebra la sua unità. Gli anniversari si sa sono sempre forieri di bilanci. Di certo si può dire che dalla condivisione dell’industria del carbone e dell’acciaio, teorizzata dall’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman per scongiurare future guerre tra le nazioni europee, di passi avanti ne sono stati fatti. Dal bilanciamento della rete energetica ai recenti studi sugli standard di trasmissione per gli smart meter, alla sicurezza informatica e ai sistemi di trasmissione dati la strada percorsa è molta, ma ci sono obiettivi importanti da raggiungere.

Rispetto al clima, passata la fase della condivisione dei target, adesso l’obiettivo è passare all’azione. Nel numero il punto sul fatto e il da fare da COP21 ad oggi con Natale Massimo Camminiti, ricercatore dell’ENEA. Senza dimenticare la discussione sul nuovo pacchetto Multiannual Financial Framework in cui efficienza e politiche finanziarie sono state toccate “ma non ancora quanto si dovrebbe” come sottolinea a e7 Luigi Petito, Head of Secretariat and Membership Development della European Alliance to Save Energy.

Intanto cresce la partecipazione italiana ai finanziamenti in ricerca e sviluppo come evidenzia Riccardo Basosi, Rappresentante Italiano Energia in Horizon 2020 e Delegato MIUR SET (Strategic Energy Technology) Plan EU.

Restiamo in tema di innovazione, affrontando la prevenzione dei rischi naturali, con la sperimentazione di stazioni multi-parametriche sulle piattaforme offshore in grado di rilevare dati sismici e GPS (Global positioning system) per poi elaborarli a terra. Ne parliamo con il Direttore Generale della DGS UNMIG Franco Terlizzese.

Il “3 domande a” vede rispondere il presidente dell’Anev, Simone Togni, rispetto il recente emendamento approvato in Sicilia, per il blocco di 120 giorni predisposto per le autorizzazioni di eolico e fotovoltaico.

Il ruolo strategico della diagnosi energetica nella valorizzazione degli edifici. Stato dell’arte e criticità emerse nel corso del convegno organizzato da Federesco e GBC Italia in occasione della sigla di un accordo quadro tra le due realtà.

Nel numero anche i dati del rapporto Green Book 2018, sulla gestione dei rifiuti in Italia, con l’intervista video a Giordano Colarullo direttore generale Utilitalia e le consuete rubriche “News Aziende” con un focus sul bilancio di Sorgenia con l’AD Gianfilippo Mancini. Chiude il numero il “Calendario Eventi”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.