Terna e Alerion clean power, le aziende dell’energia che fanno parlare di sè all’estero di questa settimana

219

aziende italiane all'esteroLe aziende dell’energia italiane che questa settimana emergono nelle classifiche della sostenibilità globale e installano impianti fotovoltaici in Europa orientale

Terna si conferma nella Gold class della sostenibilità globale

Terna, gestore della rete elettrica italiana, si posiziona per la settima volta in cima alla classifica del “Sustainability yearbook 2021” delle aziende elettriche. La pubblicazione, elaborata da S&P global, agenzia internazionale di valutazione che ha considerato le prestazioni nella sostenibilità di oltre 7000 aziende di spessore mondiale per il Dow Jones sustainability index. Il giudizio di S&P che analizza le performance di sostenibilità delle imprese internazionali a maggiore capitalizzazione, si basa su severi criteri economici, ambientali e sociali e su una review delle principali controversie. Negli ultimi 12 anni è la settima volta che l’azienda guidata da Stefano Donnarumma partecipa la Gold class, in una posizione di rilievo grazie ai 90/100 di punteggio ottenuti nel gruppo delle aziende elettriche che totalizza una media decisamente più bassa: 43/100. Dopo il primo posto riconosciuto per la terza volta consecutiva nel Dow Jones sustainability world index delle aziende operanti nel mercato elettrico, questo ulteriore riconoscimento premia il ruolo di un’azienda che ha fatto della transizione energetica lo scopo precipuo nel promuovere una rete sempre più sostenibile, sicura e resiliente. La rilevanza della sostenibilità nell’attività di Terna è confermata dal Piano industriale 2021-2025: in base ai criteri della Tassonomia europea, il 95% degli investimenti previsti nei prossimi cinque anni sono per loro natura sostenibili. Le aree analizzate comprendono: gestione dei rischi, corporate governance, impatti ambientali, rapporto con la comunità, gestione delle risorse umane, stakeholder engagement, rispetto dei diritti umani e controllo della catena di fornitura.

Alerion clean power svilupperà il fotovoltaico in Romania

Alerion clean power, gruppo industriale focalizzato sulla produzione di energia elettrica da eolico con sede a Milano, ha sottoscritto un contratto per collaborare con la rumena PV project ro allo sviluppo di impianti fotovoltaici nel paese carpatico. L’accordo si sostanzia nello sviluppo di infrastrutture per una potenza installata pari a circa 200 MW. La prima porzione di questo parco, per una potenza di circa 33 MW, è prevista entrare in produzione per la fine del prossimo giugno.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.