Il 59% degli imprenditori crede che le questioni ambientali siano rilevanti per i risultati aziendali

Una nuova indagine di SAP analizza le motivazioni che spingono un numero sempre maggiore di aziende a operare in modo sostenibile.

  • Il 20 ottobre, SAP ha presentato una nuova ricerca sulla sostenibilità delle imprese che ha coinvolto più di 6.600 manager in 40 paesi e 29 settori.
  • L’incremento dei profitti è il principale fattore che spinge le aziende a operare in modo sostenibile, ma cresce l’attenzione ai bisogni dei clienti e la convinzione che la sostenibilità possa migliorare anche la competitività dell’impresa.
investimenti green, analisi SAP
Foto Unsplash

Quali sono le motivazioni che spingono le aziende a diventare più sostenibili? E quali sono gli ostacoli che incontrano durante il percorso? SAP, azienda leader in Europa nella produzione di software gestionale, ha provato a rispondere a queste domande anche in vista della Conferenza sul clima delle Nazioni Unite (Cop 27) che si terrà in Egitto nel mese di novembre. Il 20 ottobre, nel corso dell’evento SAP Now, ha presentato una nuova ricerca sulla sostenibilità delle imprese che ha coinvolto più di 6.600 manager in 40 paesi e 29 settori.

La domanda dei clienti per i servizi green è sempre più rilevante

SAP aveva già condotto un’indagine simile nel 2021. Proprio come l’anno scorso, anche nel 2022 la crescita dei ricavi e dei profitti rappresenta il principale fattore che spinge le imprese a operare in modo sostenibile, con una percentuale del 36,6 per cento. Tuttavia, c’è una novità importante: la rilevanza della domanda dei clienti per prodotti e servizi green è cresciuta di sette volte rispetto al 2021, salendo al 33,7 per cento. Questo dimostra quanto le richieste da parte della clientela siano in grado di influenzare il mercato.

Aumentano gli investimenti nella sostenibilità

Il numero delle organizzazioni che stanno pianificando di investire in progetti sostenibili è aumentato di cinque volte rispetto al 2021, con particolare attenzione alle iniziative volte a contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Gli imprenditori stanno iniziando a riconoscere le potenzialità di questo tipo di investimenti, capaci di aumentare il valore della propria impresa e renderla più riconoscibile. Il 75 per cento degli intervistati vede infatti una relazione positiva forte o moderata tra sostenibilità e redditività a lungo termine, mentre il 71 per cento vede una relazione positiva forte o moderata tra sostenibilità e competitività a lungo termine.

Il digitale può aiutare a connettere persone e Pianeta

Stanno nascendo anche nuove figure, come i Sustainability Manager, facendo sì che l’integrazione di questi valori nella società non sia più appannaggio esclusivo dei vertici dell’azienda. Queste figure avranno il compito di fronteggiare ostacoli come l’incertezza generata dalla pandemia di Covid-19, la mancanza di fondi e di strategie coerenti, oltre alla difficoltà nel dimostrare il ritorno sull’investimento delle azioni green.

“Oggi business, persone e Pianeta sono elementi fortemente connessi e il digitale rappresenta il fattore che abilita queste tre dimensioni e permette a un’organizzazione di generare valore per il suo ecosistema e crescere in modo sostenibile”, ha dichiarato Carla Masperi, amministratrice delegata di SAP Italia. Il percorso è ancora lungo, ma la strada non è più così ripida.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.