Tutelare l’ambiente mentre ci si allena: con Green Active si può

Green Active è una nuova realtà italiana del fitness che permette ai propri utenti di allenarsi e, contemporaneamente, rendere il proprio stile di vita più sostenibile.

253
  • Fondata dal giovane Kilian De Gregorio, Green Active è una “palestra” innovativa che invita gli iscritti a prendersi cura del Pianeta, oltre che del proprio corpo.
  • La prima struttura è stata inaugurata a Milano, ma è possibile usufruire dei servizi proposti anche da remoto.
Kilian De Gregorio, fondatore di Green Active.
Kilian De Gregorio, fondatore di Green Active.

Mens sana in corpore sano, si usa dire riprendendo la locuzione latina tratta dalle Satire di Giovenale. A causa delle restrizioni dovute alla pandemia, molti di noi hanno riscoperto la bellezza di praticare attività sportiva, preferibilmente a contatto con la natura, per liberare la mente dai pensieri e ridurre i livelli di stress. Abbiamo anche capito che la nostra salute dipende da quella dell’ambiente in cui viviamo. Ed è a partire da questi presupposti che nasce Green Active. Si tratta di una nuova realtà italiana dell’universo fitness che permette ai suoi utenti di allenarsi e, parallelamente, ridurre l’impatto del proprio stile di vita.

Il fondatore, Kilian De Gregorio, spiega che intende rivolgersi “a tutti coloro che vogliono curare il proprio corpo e, allo stesso tempo, anche l’ambiente circostante. A questo proposito, la sostenibilità è un valore nel quale crediamo fortemente e cercheremo di trasmettere questa passione anche ai nostri clienti”. Non a caso, il 10 per cento di ogni abbonamento viene donato all’APS Green Healthy, associazione che si occupa di riforestazione e tutela delle api.

Come funziona l’iscrizione a Green Active

È possibile usufruire dei servizi proposti sia da remoto, sia a domicilio grazie a un team di 15mila personal trainer sparsi in tutta Italia. Al momento dell’iscrizione, ciascun utente riceve un dress kit in materiali sostenibili e un seme da piantare. Successivamente, insieme a chinesiologi e nutrizionisti, viene guidato nella scelta dell’allenamento e della dieta che più si addicono alla sua forma fisica e al raggiungimento dei suoi obiettivi.

Grazie a un’app innovativa, gli utenti saranno inoltre incentivati tramite un programma di loyalty a condurre una vita sana e sostenibile. In particolare, avranno l’opportunità di apprendere 50 esercizi quotidiani per prendersi cura dell’ambiente, arrivando a ridurre gli sprechi del 30 per cento entro l’anno. Infine, potranno prendere parte a corse di gruppo per la raccolta dei rifiuti abbandonati.

Green Active
La palestra milanese.

La prima sede fisica è a Milano

Il 17 settembre, con un evento arricchito dalla presenza del cantante Fedez, è stata inaugurata anche la prima sede fisica di Green Active: si trova in viale San Michele del Carso 5 a Milano. “È solo la prima di una lunga serie di nuove aperture che stiamo organizzando nei prossimi mesi, anche al di fuori dei confini nazionali. La prossima struttura sarà inaugurata in un’altra città simbolo del Bel Paese, ovvero Roma in data 24 settembre”, spiega De Gregorio. Oltre 5,5 milioni di persone in Italia sono iscritte in palestra, con un giro d’affari che ruota attorno ai 2,3 miliardi di euro di fatturato ogni anno. Coinvolgerle tutte nella tutela del Pianeta può davvero fare la differenza.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.