La generazione Z e i Millennials hanno più a cuore l’ambiente, anche su Pinterest. I Pinner dai 13 ai 23 anni e dai 24 ai 38 cercano di applicare i principi della sostenibilità alla vita quotidiana. Il rapporto delle ricerche sulla sostenibilità per queste due generazioni risulta essere due volte più alto del rapporto delle ricerche sulla sostenibilità per i Pinners sopra i 38 anni¹. L’intervista a Larkin Brown, user researcher di Pinterest.

Quali sono le idee più sostenibili pubblicate?

Su Pinterest stiamo notando un aumento delle persone che cercano idee sostenibili ed eco-friendly in aree come viaggi, cibo, fare i genitori e moda. Da quando le persone utilizzano Pinterest per avere idee sulla sostenibilità e scoprire modi per vivere uno stile di vita più sostenibile, le ricerche su uno “stile di vita sostenibile per i principianti” sono aumentate del 265% rispetto allo scorso anno. Grazie a questo aumento, notiamo che le persone in tutto il mondo sono più consapevoli delle condizioni ambientali in quanto sono ispirate ad agire e apportare piccoli cambiamenti alla loro vita.

Credete che l’accresciuta sensibilità dei più giovani sia stata accentuata dal “fenomeno” Greta Thunberg?

Certamente sì. E’ dimostrato dall’incremento delle ricerche su Pinterest per ispirare le generazioni future a condurre uno stile di vita sostenibile. Con un aumento del 59% della sostenibilità nella cura dei bambini, i genitori sono più consapevoli di come insegnare la tematica ai loro figli incorporando attività sostenibili nella loro routine. Questo cambiamento mostra anche come i genitori che vivono uno stile di vita sostenibile riescono a trasmettere questo valore ai figli già nella prima infanzia.

Pinterest viene usato anche per denunciare episodi di mancato rispetto dell’ambiente?

Più di 300 milioni di persone in tutto il mondo vanno su Pinterest ogni mese per pianificare grandi e piccole cose nella loro vita, come ad esempio cosa mangiare per cena, quali prodotti acquistare, come decorare le loro case e molto altro ancora. Stiamo capendo che la gente sta usando Pinterest per cercare ispirazione per avere un impatto positivo sull’ambiente.

Il turismo e la moda sono sempre più responsabili e sostenibili. Oltre che dal basso ci sono esempi dall’alto, di strutture ricettive e case di moda che mostrano questa sensibilità sulla piattaforma?

Nel settore del turismo c’è stato uno sforzo interessante volto a creare una maggiore consapevolezza nei confronti dell’ambiente e le ricerche su “viaggio sostenibile” sono aumentate del 74%. Le persone attualmente utilizzano la piattaforma per scoprire modi per avere bagagli più leggeri, ridurre le loro emissioni e utilizzare meno rifiuti quando si viaggia in un nuovo posto.

Nel settore della moda, c’è stato anche un crescente interesse da parte dei Pinners per la moda sostenibile. Abbiamo visto le ricerche di “marche di moda sostenibili” aumentare del 49% rispetto all’anno scorso, poiché si cercano prodotti più sostenibili da acquistare. Alcuni Pinners stanno facendo un passo in più per essere più sostenibili anche nelle scelte personali, per esempio affittando i loro vestiti. Questa scelta aiuta l’ambiente, ma anche il loro portafogli.

Le marche di moda stanno rispondendo a questo cambiamento di mentalità delle persone cercando di essere a loro volta più consapevoli e sostenibili. Tra queste, una società di scarpe di San Francisco, in rapida crescita, che ha sviluppato una scarpa da donna chic e confortevole composta al 100% da bottiglie di plastica riciclata e utilizza Pinterest per trovare nuovi clienti.

Leggi anche Cambiamento climatico, Greta Thunberg all’euroParlamento: “Il nostro futuro è nelle vostre mani”

La moda sostenibile veste la donna determinata

Metodologia. ¹Gli aumenti percentuali sono calcolati utilizzando il modulo di ricerca normalizzato da dicembre 2017 a dicembre 2018.

Foto in anteprima di Ariana Hoyos Larrea su Pinterest

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.