carburanti
Foto di Skitterphoto su Pexels.

Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio indicono uno sciopero dei distributori di carburante dal 14 al 16 dicembre. Partirà lunedì alle 19.00 sulla rete ordinaria e alle 22.00 in autostrada e si concluderà giovedì, rispettivamente, alle 15.00 e alle 14.00.

Sciopero carburanti per esclusione dai Decreti Ristori

La Commissione di garanzia per lo sciopero nei servizi pubblici essenziali, scrive a Governo, Parlamento e sindacati dei benzinai per chiedere senso di responsabilità e la pronta ripresa del confronto, riporta una nota dei distributori. I rappresentanti della categoria, in risposta, hanno già ridotto la durata dello sciopero, legittimato dalla medesima Authority.

Restano in attesa che le istituzioni, il ministero dello Sviluppo economico in particolare, si rendano disponibili al confronto con le parti sociali. I gestori di rifornimento carburanti protestano perché “sono stati esclusi -senza motivazione alcuna – dalle categorie che possono beneficiare dei provvedimenti di sostegno inseriti nei diversi “Decreti ristori” e introdotti per attenuare gli effetti economici drammatici dell’attuale fase di emergenza pandemica, sulle piccole imprese e sui loro dipendenti”.

Leggi anche Accordo tra Faib, Fegica, Figisc e Q8 per fronteggiare nuova emergenza Covid-19

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.