sanitario climate resilienzaUn nuovo parere del gruppo indipendente di consulenti scientifici della Commissione europea, relativo all“Adattamento agli effetti sulla salute legati ai cambiamenti climatici”, raccomanda un maggiore sostegno alla resilienza del settore sanitario.

Sistema sanitario: clima e resilienza

Il parere raccomanda, in primo luogo, di integrare la salute umana in tutte le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici. In secondo luogo, di sostenere la resilienza del settore sanitario. Da ultimo, di progettare politiche a sostegno dei gruppi sociali e delle aree geografiche più vulnerabili.

Salute e clima: coordinamento globale per maggiore resilienza

In altre parole, l’UE fornisce la direzione strategica e il coordinamento a livello globale, nazionale e regionale. Il tutto con l’obiettivo di integrare la salute umana in tutte le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici. Inoltre, il parere raccomanda l’apprendimento delle politiche in tutti i settori politici e livelli di governance e la valutazione basata sulle prove delle azioni di adattamento

Investire per resistere meglio agli eventi climatici estremi

“Gli europei stanno già vedendo e sentendo gli impatti dei cambiamenti climatici”, sottolinea in nota Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo per il Green deal europeo. Dobbiamo ora investire nel rafforzamento della capacità del tessuto sociale ed economico dell’Unione di resistere meglio alla prossima inondazione, alla successiva ondata di caldo, alla prossima epidemia. E dobbiamo partire da quelli tra noi che sono i più vulnerabili. Questo rapporto ci mostra con rigore scientifico che possiamo prepararci e come farlo”.

Su climate change, sanità e resilienza “è il momento di agire”

“L’attuale crisi Covid-19 mette a fuoco l’importanza delle società resilienti e dei loro settori sanitari”, commenta Mariya Gabriel, commissario per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù. “Ora è il momento di agire, per garantire che la salute umana sia al centro delle nostre politiche di adattamento ai cambiamenti climatici e per assicurarsi che nessuno rimanga indietro”

Integrare gli sforzi

Dobbiamo integrare i nostri sforzi per ridurre gli effetti del cambiamento climatico con quelli che ci consentono di adattarci ad esso. Questa opinione scientifica si basa su tutte le prove disponibili e sugli esperti leader a livello mondiale per fare proprio questo”, conclude Gabriel.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.