Prorogata al 1° aprile 2023 l’attivazione del Servizio a tutele graduali per le microimprese

Fino al 1° aprile proseguirà il normale servizio il fornitore di tutela. Il provvedimento è valido anche per i clienti non domestici

Quelli che, come previsto dalla L.124/17, a partire dal 1° gennaio 2023, non potranno più essere riforniti stabilmente nel servizio di maggior tutela.

elettricitàIl provvedimento dell’ARERA

La decisione dell’ARERA si è resa necessaria per il differimento di oltre due mesi delle date di svolgimento delle procedure concorsuali che avrebbero dovuto assegnare il servizio a inizio ottobre 2022.

I soggetti interessati

Prorogata al 1° aprile 2023 la data di attivazione del Servizio a tutele graduali (STG) per le microimprese e per la generalità dei clienti non domestici (es. i condomini).

L’Autorità aveva già differito le procedure di gara (delibera 419/2022/R/eel) a causa dell’attacco informatico subìto dal gruppo GSE alla fine di agosto.

Con la pubblicazione, da parte di Acquirente Unico, del Regolamento di gara aggiornato con le nuove date, servono tre mesi dalla pubblicazione dei relativi esiti per il trasferimento dei clienti ai nuovi esercenti le Tutele Graduali.

Il periodo transitorio

Nel periodo tra il 1° gennaio 2023 e il 1° aprile 2023 le microimprese e i clienti non domestici che ancora non avranno scelto un venditore del mercato libero, saranno serviti transitoriamente ancora dal proprio esercente la Maggior tutela.

Mantenendo attive le medesime condizioni, garantendo così la continuità della fornitura.

In questo periodo, infine i clienti non domestici non potranno chiedere il rientro nel servizio di Maggior tutela se già titolari di un contratto a condizioni di libero mercato.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.