criticità del servizio idrico acqua
Foto di mohamed Hassan da Pixabay

Fino al 26 ottobre si possono inviare le foto da candidare al concorso fotografico “Obiettivo Acqua, organizzato da Coldiretti, Anbi – Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue e fondazione UniVerde allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore che la risorsa idrica riveste per l’economia, il territorio, il paesaggio e gli ecosistemi.

Il contest, giunto alla terza edizione, vede come protagonista l’acqua dolce insieme ai paesaggi che essa stessa ha contribuito a plasmare e a rendere unici in Italia, con la loro ricchezza di biodiversità e habitat unici al mondo. Si potranno candidare fotografie che raccontano anche le interazioni fra acqua e storia del paesaggio, in particolare con riferimento alle opere create nei secoli dall’uomo per gestire i delicati equilibri idraulici.

“Obiettivo Acqua”: come partecipare al concorso

Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 26 ottobre sul sito www.obiettivoacqua.it, dove è possibile consultare il regolamento completo del concorso.
Si possono candidare foto che abbiano come soggetto l’acqua dolce e i suoi vettori: fiumi, laghi, corsi d’acqua minori, zone paludose,  delta, estuari,  risorgive e tutti gli ambienti ricchi di biodiversità a essi collegati.

La partecipazione al contest è gratuita, riservata a cittadini maggiorenni, italiani  e stranieri, residenti o domiciliati in Italia. Le fotografie devono essere necessariamente scattate in Italia.

Il contest: i premi e le menzioni

Oltre ai premi per le tre opere vincitrici – 1° classificato: 500 euro, 2° classificato: 300 euro, 3° classificato: 200 euro – sono previste 4 menzioni: “Acqua è… lavoro”, “Acqua è… paesaggio”, “Acqua è… città”, “Cambiamenti climatici: difendere l’acqua – difendersi dall’acqua”.

A queste, si aggiungono 2 menzioni speciali: “A due ruote lungo l’argine”, dedicata al connubio tra bicicletta e corsi d’acqua, che sarà tema anche della prossima Settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione; “Il cibo è irriguo” incentrata sul binomio acqua-agricoltura per la produzione del “made in Italy” agroalimentare.

Per l’edizione 2021 di “Obiettivo Acqua” è stata istituita da Anbi Liguria un’ulteriore menzione  “Acqua e canali: il senso di una vita e di un’epoca”, il cui scopo è quello di raccontare la storia della regione attraverso immagini dei percorsi segnati dall’acqua, sia nella bonifica che nell’irrigazione, per la salvaguardia idrogeologica del territorio, la tutela dell’ambiente, il sostegno all’economia.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.