Serbatoio 1 1024x576Liquigas ha dato il via al primo riempimento del serbatoio della rete canalizzata di Comano Terme con Gas naturale liquefatto. Questo Gnl servirà a soddisfare le esigenze energetiche di famiglie e imprese del territorio. “Nei prossimi giorni – spiega l’azienda in una nota – le utenze domestiche e industriali che già hanno sottoscritto gli accordi di fornitura avranno a disposizione un approvvigionamento sicuro, efficiente ed economico. Che permette di avere inoltre rilevanti ricadute positive in termini di sostenibilità ambientale e sulla qualità dell’aria, grazie alla riduzione dell’uso di combustibili inquinanti come il gasolio”.

Gnl, realizzata il 70% della rete

A poco più di un anno e mezzo dalla  firma dell’accordo con il Comune, Liquigas ha realizzato il 70% della rete. L’infrastruttura, una volta arrivata a completamento, raggiungerà la lunghezza di 8 km, rispettando la tempistica prevista. Grazie all’ingegneria del progetto è infatti possibile l’erogazione del Gnl alle utenze. continuando con la realizzazione della restante parte della rete.

Un progetto senza precedenti

“La rete canalizzata a Gnl di Comano Terme è la concretizzazione di un progetto senza precedenti. Nato dalla stretta collaborazione fra pubblico e privato. Il nostro desiderio è che la rete canalizzata di Comano Terme possa diventare un modello da replicare per il Trentino-Alto Adige e per le amministrazioni di tutti territori non serviti dal metano. Siamo inoltre particolarmente orgogliosi di essere riusciti a rispettare i tempi che avevamo previsto. Nonostante le difficoltà imposte dal Covid-19” commenta in nota Andrea Arzà, amministratore delegato di Liquigas.

L’investimento

Il progetto è stato realizzato grazie a un accordo di project financing siglato fra Liquigas e il comune di Comano Terme. E ha previsto un investimento da parte di Liquigas di oltre 2 milioni di euro. La rete, una volta a regime, potrà raggiungere previo allacciamento circa 750 edifici incluse abitazioni, attività commerciali e strutture turistiche – fra cui alberghi e stabilimenti termali – ed edifici pubblici.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.