Favorire la competitività del territorio e salvaguardare l’occupazione attraverso gli investimenti delle imprese in progetti di ricerca e sviluppo di notevole impatto tecnologico”. E’ quest’obiettivo dei decreti firmati dal ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanellli, con cui vengono autorizzati 6 Accordi per l’innovazione tra il Mse e le Regioni Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia e Sicilia. Gli investimenti previsti complessivi  ammontano a circa 66 milioni di euro, a sostegno dei quali il Ministero ha messo a disposizione circa 23 milioni di euro di agevolazioni.

Smaltimento degli pneumatici e tracciabilità della filiera alimentare

Tra i progetti autorizzati, che hanno avuto la valutazione positiva da parte del Cnr, anche un’iniziativa inerente lo smaltimento degli pneumatici e una riguardante lo sviluppo di un sistema di tracciabilità dei prodotti della filiera alimentare e vinicola.

Il primo progetto, in particolare, è incentrato sull’applicazione della tecnologia pirolitica allo smaltimento degli pneumatici ed è stato presentato da Tm.e. Spa TermoMeccanica ecologica. Si vuole introdurre questa soluzione negli stabilimenti di Milano in Lombardia e La Spezia in Liguria. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 7,71 milioni di euro, di cui 3,47 finanziati dal Mise.

Per quanto riguarda invece lo sviluppo di un sistema di tracciabilità dei prodotti della filiera alimentare e vinicola dalle coltivazioni fino al consumatore finale, si vuole mutuare una soluzione già impiegata nel settore delle tecnologie di tracciabilità usata in ambito farmaceutico. Si tratta di un sistema presentato da Antares vision Spa, da realizzare nello stabilimento di Travagliato in Lombardia. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 6,96 milioni di euro, di cui 1,6 finanziati dal Mise.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.