caldo anomalo in California

In seguito alle temperature estreme previste in gran parte della California per venerdì 9 luglio, l’operatore di rete dello Stato ha chiesto ai residenti di risparmiare volontariamente elettricità nel pomeriggio e durante la sera per contribuire ad alleviare la tensione sulla rete.

L’allarme flex, chiamato dal California independent system operator (Caiso), è stato emesso ieri e sarà in vigore nella giornata odierna dalle 16 alle 21. 

L’operatore di rete ha previsto un carico elettrico più elevato a causa dell’utilizzo massivo dell’aria condizionata.

Il servizio meteorologico nazionale ha avvisato sull’arrivo del caldo per il fine settimana, soprattutto per molte regioni all’interno del territorio in cui presta servizio Pg&E (Pacific gas and electric company). 

L’operatore di rete ha chiesto a tutti i californiani di collaborare e risparmiare energia, avendo notato che, quando gli avvisi flex vengono allertati durante le diverse ondate di calore nella regione, i cittadini rispondono positivamente, riducendo significativamente l’utilizzo di energia. 

Questo ha permesso agli operatori di rete di evitare o limitare le possibili interruzioni di corrente a rotazione, che possono diventare necessarie quando la domanda di elettricità supera la capacità.

Alcuni consigli utili per risparmiare energia a casa

Ecco i modi in cui i clienti della Pacific gas and electric company possono ridurre il loro consumo di energia e contribuire a far mantenere le luci e l’aria condizionata accese a tutti i cittadini, buone abitudini che valgono universalmente, non solo in California.

Pre-raffreddare la casa o lo spazio di lavoro, quando la temperatura esterna sale, alzare il termostato e far circolare l’aria pre-raffreddata con un ventilatore.

Impostare il termostato a 25.5 gradi o più alto, ogni grado in meno, significa che il condizionatore d’aria deve lavorare ancora di più per mantenere la casa fresca.

Quando fuori è più fresco, far entrare l’aria: se l’aria esterna è fresca di notte o al mattino presto, aprire porte e finestre e usare i ventilatori per raffreddare la casa.

Chiudere le tende: la luce del sole che passa attraverso le finestre riscalda la casa e fa lavorare di più il condizionatore. Tenere chiuse le tende sul lato soleggiato della casa.

Raffreddare con un ventilatore: i ventilatori mantengono l’aria in circolazione, permettendo di alzare il termostato di qualche grado e ridurre i costi dell’aria condizionata.

Caricare i veicoli elettrici al di fuori delle ore di punta, insieme all’uso di grandi elettrodomestici, ricordare di caricare il veicolo elettrico al mattino o dopo le 9 di sera.

Sgombrare l’area intorno all’aria condizionata: il condizionatore funzionerà in modo più efficiente se ha molto spazio intorno. L’unità esterna del condizionatore d’aria, il condensatore, deve poter far circolare l’aria senza alcuna interruzione o ostruzione. Inoltre, i filtri sporchi fanno lavorare di più il condizionatore, pulendo o sostituendo i filtri mensilmente, è possibile migliorare l’efficienza energetica e ridurre i costi.

Risparmiare energia in ufficio

Se si lavora in un ufficio, Caiso raccomanda quanto segue:

Spegnere tutte le apparecchiature dell’ufficio che non sono in uso. In alternativa, cercare le modalità di sospensione o di risparmio energetico tra un utilizzo e l’altro durante il giorno.

Abilitare le impostazioni di gestione dell’energia su tutti i computer e spegnere gli schermi quando non sono in uso.

Collegare gli apparecchi elettronici, come le caffettiere e i forni a microonde, alle prese multiple e spegnerli quando la giornata è finita.

Quando si lascia l’ufficio, controllare che i computer, le stampanti e fotocopiatrici. e le altre attrezzature dell’ufficio siano completamente spente. Se possibile, spegnerle dalla ciabatta per assicurarsi che non consumino più energia.

I programmi della Pg&E offrono incentivi al segmento business e ai clienti residenziali che riducono il loro uso di energia durante i periodi di picco della domanda. L’azienda ha diversi di questi programmi, per un totale di circa 261.000 clienti iscritti.

I clienti possono contribuire attivamente spostando l’uso dell’energia nelle ore mattutine e notturne. Il risparmio può abbassare la domanda e ridurre la durata delle possibili interruzioni di corrente.

I meteorologi interni all’azienda dicono che un’ondata di calore notevole si svilupperà principalmente nell’interno della California a partire da oggi venerdì 9 luglio, quando l’alta pressione si svilupperà sulla regione. 

Prevedono che il caldo estremo si verificherà nella Central valley e in altre valli interne, dove le massime potrebbero raggiungere temperature che vanno dai 40,5° ai 45,5°.

Pg&E è preparata a questo caldo estremo e, in base alle previsioni, non prevede grossi problemi per soddisfare l’aumento della domanda di energia.

Esorta comunque i cittadini a rimanere al sicuro durante questa ondata di calore. 

L’azienda inoltre, finanzia centri di raffrescamento in tutta la sua area di servizio per aiutare i clienti a sfuggire al caldo e rinfrescarsi.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.