2i Rete gas prossima alla sottoscrizione del contratto per distribuire il gas a Napoli

294

gasdotto IndiaIl Consiglio di Stato ha respinto il ricorso dell’attuale gestore contro l’aggiudicazione da parte del comune di Napoli a 2i Rete gas. La vertenza riguardava la gara per l’affidamento in concessione del servizio distribuzione del gas nell’ambito territoriale minimo (Atem) Napoli 1.

L’accordo prevede una durata di 12 anni. Comprende, oltre al capoluogo, anche i comuni di Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco.

Le attività sottese al contratto

Sta quindi per partire la gestione dell’Atem Napoli 1 da parte di 2i Rete gas. L’azienda milanese promuoverà un piano di investimenti totali per circa 240 milioni di euro.

Gli interventi interesseranno:

– la manutenzione straordinaria di circa 170 chilometri di rete, oltre a 6 cabine di primo salto, 233 gruppi di riduzione finale e più di 15.000 impianti di derivazione utenza.

– Il completamento della digitalizzazione della rete e degli impianti. Prevedendo l’installazione di misuratori di ultima generazione oltreché i sistemi di monitoraggio e controllo a distanza delle apparecchiature di servizio.

-La realizzazione di circa 125 chilometri di sviluppo della rete, per estendere il servizio a cittadini che attualmente ne sono privi.

– Un importante piano in interventi di efficienza energetica sia sulla rete di distribuzione che sulle sedi e gli automezzi che saranno utilizzati dalla società per la gestione dell’ambito.

L’iter della gara dell’Atem Napoli 1, dimostra che la partecipazione con possibilità di successo non è preclusa a soggetti che non abbiano una presenza territoriale da incumbent o rilevante. E’ necessario, infatti, avere competenze tecniche qualificate e adeguata capacità finanziaria. Con significativi risvolti a sostegno della concorrenza e a beneficio dell’utenza.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.