Wekiwi, il primo player del comparto energia ad adottare i Bitcoin

483

BitcoinWekiwi, il fornitore di energia elettrica e gas con un’offerta totalmente digitale, è la prima azienda italiana del settore energetico ad adottare i bitcoin, la moneta del web. Gli utenti potranno utilizzare questa modalità di pagamento per acquisti effettuati nello shop online dell’azienda, dedicato, tra l’altro, a prodotti per l’efficienza energetica e articoli tecnologici.

Un primo step importante 

Tra i prodotti disponibili online ci sono le lampade a led o dispositivi di domotica per controllare le proprie spese di energia e gas, mentre per il momento non è ancora possibile usare i Bitcoin sulle vere e proprie bollette. Tuttavia questa scelta costituisce, come spiega l’azienda in una nota, “un primo step importante che apre le porte dei Bitcoin anche ad un settore, quello dei fornitori di energia elettrica e gas, generalmente considerato tradizionalista”. 

Bitcoin e disintermediazione 

Per noi adoperare i Bitcoin è una grande soddisfazione, Wekiwi intende parlare a chi preferisce gli strumenti fai-da-te del web, ecco perché non potevamo essere indifferenti ad un fenomeno come quello dei Bitcoin che è fortemente incentrato sul concetto della disintermediazione favorita dal web”, ha sottolineato in una nota Massimo Bello, founder di wekiwi.itLo shop di Wekiwi aderisce anche al circuito di cash-back promosso dalla multinazionale Lyoness, un’ulteriore testimonianza della volontà di sfruttare al meglio strumenti e modalità di interazione con i clienti innovativi e all’avanguardia. 

Articoli correlati Wekiwi, i dati del primo anno di attività del primo fornitore di energia online

Con Wekiwi la bolletta è 100% digital

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.