Waste, chi inquina… paghi!

615

RAEEPiero Fassino, presidente Anci, ha scritto una lettera al ministro dell’Ambiente Andrea Orlando.

Nel testo incita l’adozione del principio di responsabilità estesa del produttore prevista dalla Direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di dispositivi elettrici ed elettronici. Questo per “favorire politiche di risparmio delle risorse e una equa ripartizione dei costi di gestione”.

Proteggere l’ambiente e la salute umana con più determinazione, quindi, prevenendo o riducendo gli impatti negativi della produzione e della gestione dei RAEE e contribuendo allo sviluppo sostenibile. Uno sviluppo che può derivare dalla responsabilizzazione dei cittadini i quali dovrebbero alleggerire il peso sulla finanza locale e i costi pubblici di gestione dei rifiuti urbani.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.