Turismo sostenibile nell’area adriatica: il progetto europeo AdriaWealth

207

Valorizzare l’ambiente attraverso strumenti innovativi di fruizione sociale per stimolare un turismo più consapevole e rispettoso della natura. È il proposito del progetto europeo AdriaWealth che vuole promuovere viaggi più green nell’area Adriatica.

Guide ambientali escursionistiche e “citizen science” costituiscono i capisaldi dell’approccio con cui A.P.S. Polyxena, associazione di promozione sociale, punta a raggiungere l’obiettivo. Presentate ieri nel corso del workshop nell’AREA Science Park di Trieste, la prima opzione prevede l’uso di aneddoti, racconti e curiosità per accrescere la conoscenza, da parte dei visitatori, dell’ambiente circostante e per sviluppare azioni di tutela. La seconda è stata già sperimentata: in partnership con Butterfly Conservation, Polyxena ha coinvolto i cittadini nella scoperta delle specie di farfalle presenti in Puglia.

Il progetto europeo è anche l’occasione per informare i cittadini circa l’esistenza di soluzioni alternative di produzione energetica. Un esempio, la tecnologia del solar cooling con cui la radiazione solare viene catturata e convertita in energia termica tramite collettori solari la quale a sua volta è utilizzata per il raffrescamento degli edifici. Una tecnologica che d’estate consente di ridurre i picchi di consumo previsti dalla climatizzazione e d’inverno permette di usare l’energia termica prodotta (e non utilizzata) per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento degli edifici.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.