Un tempio dove al posto di offerte in denaro o in indumenti i fedeli offrono ai monaci sacchetti e bottiglie di plastica da riciclare. E’ il monastero di Wat Chak Daeng, nella provincia di Samut Prakan, a sud di Bangkok.

Thailandia, dove i rifiuti in plastica presenti nel fiume Chao Phraya ottengono una seconda vita all’insegna della sostenibilità ambientale, come si legge sulla Reuters. Questi materiali  vengono trasformati e contribuiscono a realizzare abiti per monaci.  La donazione di un chilogrammo di bottiglie di plastica può aiutare a realizzare un set completo di abiti da monaco, che ha un alto valore di ritorno, sia in termini di denaro sia di merito“, spiega alla Reuters  Phra Maha Pranom Dhammalangkaro, monaco del tempio.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.