Anche il calcio può fornire esempi virtuosi in tema di sostenibilità ambientale. E’ questo il caso della squadra di football del Regno Unito Forest Green Rovers, che ha messo in atto una serie di iniziative per diventare carbon neutral educando i suoi giocatori e i suoi tifosi ad adottare comportamenti in linea con la tutela ambientale.

Il premio alla COP 24

L’impegno della squadra è stato ora premiato anche dall’ONU che in occasione della conferenza COP24 sui cambiamenti climatici a Katowice, in Polonia, in corso in questi giorni, ha assegnato al presidente della squadra Dale Vince un Premio per l’azione in ambito climatico.

Le iniziative

Tra le iniziative promosse dalla squadra l’installazione di pannelli solari sui tetti degli stand della squadra, la scelta di non utilizzare i pesticidi organici nei campi da calcio gestiti dalla squadra, l’uso di falciaerba a energia solare e l’installazione di colonnine di ricarica elettrica.

Il ruolo del calcio nella lotta al climate change

La nostra esperienza con Forest Green Rovers dimostra che il calcio ha un ruolo da svolgere nella lotta al cambiamento climatico. È davvero emozionante ricevere questo premio dall’ONU, ma ancora di più lavorare con loro su questa nuova iniziativa globale per coinvolgere gli sport nella lotta contro il cambiamento climatico”, ha spiegato Vince.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.