Riscaldamentoglobale2 300x300

I ghiacciai delle montagne dell’Asia potrebbero perdere un terzo della loro massa entro la fine del secolo a causa del riscaldamento globale. Le conseguenze sarebbero devastanti per le popolazioni che sfruttano queste risorse per ottenere acqua dolce. E’ il miglior scenario – come scrive il Guardian che riporta la notizia – delineato da un gruppo di ricercatori in un articolo sulla rivista Nature secondo cui  nella migliore delle ipotesi ciò accadrà anche se riuscissimo a diminuire il riscaldamento globale di 1,5 gradi.

Un peggioramento progressivo

Inoltre le riduzioni  dei ghiacciai asiatici potrebbero arrivare al 49, 51 e 65% entro la fine del 2100 con un aumento rispettivamente di 3,5 °C, 4 ° C e 6 ° C.

5% di probabilità di raggiungere obiettivi di Parigi

Una situazione, quella prospettata dagli studiosi, tutt’altro che rassicurante. A ciò si aggiunge il fatto che, come se non  bastasse, secondo uno studio della rivista Nature Climate Change il nostro pianeta avrebbe solo una probabilità del 5% di riuscire a mantenere il riscaldamento globale a 2 ° C. Se l’obiettivo punta al 1.5C le probabilità scenderebbero all’1%

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.