La cogenerazione a servizio del fitness

393

VirginHeat & Power, Esco con sede a Tortona (AL), ha installato dei sistemi di cogenerazione in tre dei maggiori centri fitness di Italia gestiti dalla società Virgin Active. “Gli impianti realizzati – commenta Andrea Tomaselli, a.d. di Heat&Power – costituiscono un esempio eloquente dei vantaggi che le aziende hanno ad adottare l’approccio Esco per coprire le proprie esigenze energetiche attraverso la cogenerazione. Il cliente non investe nulla e continua a pagare una bolletta, ma più bassa di prima. La Esco si occupa della progettazione, del reperimento delle apparecchiature, dei permessi, della manutenzione della gestione, che prevede monitoraggio e controllo costanti”.

Le tre sedi (Torino, Bologna Casalecchio e Firenze) usano l’energia elettrica per le utenze che vanno dalle macchine del centro sportivo alle luci, alle pompe di ricircolo della piscina e altri servizi, mentre il calore viene usato prevalentemente per scaldare l’acqua della piscina e, d’inverno, per la climatizzazione degli ambienti.
Gli impianti di cogenerazione si basano sulla tecnologia della microturbina a gas naturale, con un’unità da 65 kW rispettivamente per i centri di Torino e Bologna, e con due unità da 65 kW, cui si aggiunge un’unità a motore endotermico da 30 kW, per un totale di 160 kW per il centro di Firenze, che è uno dei più grandi d’Italia. Quest’ultimo in particolare è stato progettato per funzionare in maniera modulare e operare con una, due o tre unità secondo le necessità. Le turbine sono state scelte per la loro silenziosità di funzionamento, che le rende adatte ad un utilizzo in ambiente urbano, e per la richiesta costante di energia, tipica delle piscine per le quali si dimostrano molto efficienti. Il motore endotermico, invece, consente di coprire i picchi di potenza, un utilizzo che richiede partenze rapide e rapido raggiungimento della massima efficienza.

I sistemi, lo ricordiamo, sono gestiti in modalità Esco: sono di proprietà di Heat & Power e l’energia prodotta, sia elettrica che termica, viene fornita a Virgin Active a prezzi più economici di quelli che il cliente avrebbe comprando l’energia in modo tradizionale. Trattenendo una parte del risparmio di energia primaria Heat&Power rientra dell’investimento effettuato e della gestione costante degli impianti.

Una Esco – conclude l’a.d. – è in grado di gestire un impianto di cogenerazione a livelli di efficienza più elevati di quelli possibili per la maggioranza delle aziende, che fanno un altro mestiere”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.